Sicurezza comparativa di Ferumoxitolo per via endovenosa rispetto a Carbossimaltosio ferrico nella anemia da carenza di ferro


Pochi studi hanno esaminato i tassi di reazioni di ipersensibilità ( HSR ) con formulazioni di Ferro per via endovenosa utilizzate per il trattamento dell'anemia da carenza di Ferro.
Uno studio clinico randomizzato, multicentrico, in doppio cieco ha confrontato la sicurezza e l'efficacia di Ferumoxitolo ( Rienso ) rispetto al Carbossimaltosio ferrico ( Ferinject ), concentrandosi sui tassi di reazioni di ipersensibilità e ipotensione come endpoint primario.

Pazienti con anemia da deficienza di Ferro di qualsiasi eziologia in cui il Ferro orale era insoddisfacente o intollerabile hanno ricevuto Ferumoxitolo ( n=997 ) o Carbossimaltosio ferrico ( n=1.000 ) per via endovenosa per 15 minuti o più nei giorni 1 e 8 o 9 per dosi totali rispettive di 1.02 g e 1.50 g

L'incidenza di reazioni da ipersensibilità moderata-grave, compresa l'anafilassi o l'ipotensione da moderata a grave dal basale alla settimana 5 ( endpoint primario di sicurezza ) è stata dello 0.6% e dello 0.7% nei gruppi Ferumoxitolo e Carbossimaltosio ferrico, rispettivamente, con Ferumoxitolo non-inferiore a Carbossimaltosio ferrico.
Non è stata segnalata anafilassi in nessuno dei due gruppi.

L'endpoint secondario di sicurezza dell'incidenza di reazioni di ipersensibilità moderata-grave, compresa anafilassi, eventi cardiovascolari gravi e morte dal basale alla settimana 5 è stato rispettivamente pari a 1.3% e 2.0% nei gruppi Ferumoxitolo e Carbossimaltosio ferrico ( test di non-inferiorità P minore di 0.0001 ).

I cambiamenti dei minimi quadrati medi nell'emoglobina alla settimana 5 sono stati 1.4 g/dl e 1.6 g/dl nei gruppi Ferumoxitolo e Carbossimaltosio ferrico, rispettivamente ( test di non-inferiorità P minore di 0.0001 ).
L'incidenza di ipofosfatemia è stata dello 0.4% per Ferumoxitolo e del 38.7% per Carbossimaltosio ferrico. ( Xagena2018 )

Adkinson NF et al, Am J Hematol 2018; 93: 683-690

Emo2018 Farma2018


Indietro

Altri articoli

È stato studiato il ruolo delle varianti HFE C282Y, H63D e TMPRSS6 A736V nella patogenesi dell'anemia da carenza di ferro nei pazienti con malattia celiaca,...


Ferinject è un preparato antianemico, un medicinale utilizzato per il trattamento dell’anemia. Contiene Ferro nella forma di un ferro carboidrato...


Nonostante il crescente impegno nella gestione perioperatoria, l’anemia da carenza di ferro postoperatoria persiste, e pochi dati sono disponibili per...


Un iter endoscopico gastrointestinale non riesce a stabilire la causa della anemia da carenza di ferro in una parte sostanziale...


Sebbene il Ferro per via orale sia l'approccio terapeutico iniziale per l’anemia da carenza di ferro ( IDA ), alcuni...


Rienso è un preparato a base di Ferro che contiene il principio attivo Ferumoxitolo ed è disponibile in sospensione iniettabile. Rienso...



L’ipoferremia e l’anemia da carenza di ferro rappresentano in gravidanza un serio problema ed un rischio per la salute della...


L’anemia è il più comune disturbo ematologico e viene definita come la riduzione del numero dei globuli rossi e della...