Studio SYNERGY: Enoxaparina efficace quanto Eparina non-frazionata nel trattamento dei pazienti con sindromi coronariche acute


Lo studio SYNERGY ( Superior Yield of the New Strategy of Enoxaparin, Revascularization, and Glycoprotein IIb/ IIIa Inhibitors ) ha dimostrato che l’Enoxaparina ( Lovenox ) è efficace quanto l’Eparina non-frazionata nel trattamento dei pazienti ad alto rischio con sindromi coronariche acute senza sopraslivellamento ST.

Lo studio SYNERGY ha coinvolto 10.027 pazienti, arruolati in 400 Centri in diverse parti del mondo.

I pazienti con angina instabile o infarto miocardico senza sopraslivellamento ST ( NSTEMI ) hanno ricevuto in modo random Enoxaparina o Eparina non-frazionata, oltre a terapia antiaggregante piastrinica.

L’Enoxaparina è risultata efficace, quanto l’Eparina non-frazionata nella riduzione dell’incidenza di morte o infarto miocardico a 30 giorni ( 14% versus 14,5 %, rispettivamente ).

L’incidenza di grave sanguinamento secondo i criteri dello studio GUSTO è stata del 2,9 % con Enoxaparina versus 2,4% con Eparina non-frazionata.

L’incidenza di sanguinamento maggiore non–CABG secondo TIMI è stato 2,4% con Emoxaparina contro 1,7% con Eparina non-frazionata.

Un’analisi secondaria effettuata su 5.637 pazienti ha mostrato che i pazienti che stavano assumendo Enoxaparina prima della randomizzazione ed hanno continuato ad assumere il farmaco nel corso dello studio hanno presentato una riduzione del 18% del rischio relativo di morte ed infarto miocardico a 30 giorni rispetto ai pazienti trattati con Eparina non-frazionata ( 12,8% versus 15,6%; p = 0,0029 ). ( Xagena2004 )


Fonte: 53rd Scientific Annual Meeting/American College of Cardiology, 2004


Cardio2004 Farma2004


Indietro

Altri articoli

Esistono prove contrastanti sulla efficacia e sicurezza di Bivalirudina ( Angiox ) somministrata come parte di un intervento coronarico percutaneo...


Bivalirudina ( Angiox, Angiomax ), con uso selettivo di agenti inibitori della glicoproteina IIb/IIIa ( GP IIb/IIIa ), è uno...


Nei pazienti con infarto miocardico acuto ( IMA ) sottoposti a intervento coronarico percutaneo ( PCI ), il trattamento con...


Nell’intervento coronarico percutaneo ( PCI ) primario per infarto miocardico con sopraslivellamento del tratto ST ( STEMI ) viene in...


La Dalteparina, un’eparina a basso peso molecolare, è risultata essere non migliore dell’Eparina non-frazionata nella prevenzione della trombosi venosa profonda...


I risultati dello studio ATOLL hanno evidenziato che l’Eparina a basso peso molecolare, Enoxaparina ( Clexane, ) è più efficace...


Lo studio STACKENOX ( STACK-on to ENOXaparin ) ha valutato l’effetto anticoagulante cumulativo dell’aggiunta di Eparina non-frazionata a soggetti già...


Scopo dello studio è stato quello di identificare un sottogruppo di pazienti ad alto rischio di sanguinamento o di infarto...


Non è noto se la Bivalirubina ( Angiox, Angiomax ) sia superiore all’Eparina non-frazionata nei pazienti con angina stabile o...


L’obiettivo è stato quello di determinare la relazione tra livelli di anticoagulazione durante intervento coronarico percutaneo ( PCI ), ed...