Anagrelide nel trattamento della trombocitemia essenziale


L’Unione Europea ha approvato Anagrelide ( Xagrid ) nel trattamento di seconda linea, in monoterapia, della trombocitemia essenziale.

La trombocitemia essenziale è caratterizzata da un’aumentata produzione di piastrine.
I pazienti affetti da trombocitemia hanno un’alta probabilità di andare incontro ad ictus ed infarto miocardico.

Si stima che in Europa i pazienti con trombocitemia essenziale siano 40.000.

Non è noto il meccanismo con cui Anagrelide riduce la conta piastrinica.

E’ stata ipotizzata una riduzione dose-correlata nell’ipermaturazione dei megacariociti.

Anagrelide dovrebbe essere impiegato con attenzione nei pazienti con malattia cardiaca nota o sospetta.

A causa degli effetti inotropi positivi il farmaco può causare: vasodilatazione, tachicardia, palpitazioni ed insufficienza cardiaca congestizia.

I pazienti con insufficienza renale ( creatinina superiore o uguale a 2 mg/dL ) dovrebbero essere strettamente monitorati quando assumono Anagrelide per la possibile tossicità renale, così come i pazienti con evidenza di disfunzione epatica per la possibile tossicità epatica.

I più frequenti effetti indesiderati di Anagrelide sono: cefalea ( 43,5% ), palpitazioni ( 26,1% ), diarrea ( 25,7% ), astenia ( 23,1% ), edema ( 20,6% ), nausea ( 17,1% ). ( Xagena2004 )

Fonte: EMEA, 2004

Farma2004 Emo2004


Indietro

Altri articoli

Precedenti studi hanno riportato alti tassi di risposta con la terapia con Interferone-alfa ( rIFN-alfa ) ricombinante in pazienti con...


Xagrid è un medicinale usato per ridurre il numero di piastrine ( componenti che favoriscono la coagulazione del sangue ) in...


Xagrid ( Anagrelide ) è indicato per la riduzione della conta piastrinica elevata nei pazienti con trombocitemia essenziale a rischio, i...


Xagrid, il cui principio attivo è Anagrelide, trova impiego nella riduzione del numero di piastrine ( componenti che favoriscono la...


La trasformazione a mielofibrosi secondaria ( MF ) si verifica come parte della storia naturale della policitemia vera ( PPV-MF...


L'allargamento della milza, presente nel 10-20% dei pazienti con trombocitemia essenziale al momento della diagnosi, è una caratteristica clinicamente facile...


Sono stati identificati i fattori prognostici che influenzano la sopravvivenza libera da trombosi e la sopravvivenza globale. E’ stata riportata l'esperienza...


Sebbene le neoplasie mieloproliferative Philadelphia-negative si verifichino di solito dalla mezza età all’età avanzata, qualsiasi fascia di età può essere...


La policitemia vera e la trombocitemia essenziale sono neoplasie mieloproliferative, caratterizzate principalmente da eritrocitosi e trombocitosi, rispettivamente.Altre caratteristiche della malattia...


Una conta piastrinica elevata nella trombocitemia essenziale può essere efficacemente ridotta dal trattamento con Anagrelide ( Xagrid ) o Idrossiurea...