L'uso sia di Cocaina sia di Cannabis raddoppia la probabilità di morire per cause cardiovascolari e per qualsiasi causa


Da una ricerca è emerso che tra coloro che hanno sofferto di un infarto miocardico prima dei 50 anni, uno su dieci aveva fatto uso di Cocaina o di Cannabis.
Inoltre, i pazienti con infarto miocardico che fanno uso di entrambe le droghe avrebbero più del doppio delle probabilità di morire per cause cardiovascolari durante il follow-up e il doppio del rischio di mortalità per qualsiasi causa.

Sono stati esaminati i dati del Registro YOUNG-MI, che comprende adulti di età inferiore a 50 anni che hanno sofferto di un infarto miocardico, trattati presso il Massachusetts General Hospital a Boston negli Stati Uniti, nel periodo compreso tra il 2000 e il 2016.

Tra i 2.097 pazienti con infarto miocardico di tipo 1, il 10.7% è risultato positivo all'uso di Cocaina o Cannabis.
Il consumo di Cocaina ha interessato 99 pazienti ( 4.7% del campione ), e quello di Cannabis 125 ( 6% ); 36 pazienti avrebbero fatto uso di entrambe le droghe.

Coloro che facevano uso di Cocaina o di Cannabis erano generalmente più giovani, maschi, e hanno manifestato un infarto miocardico con sopraslivellamento del tratto ST ( STEMI ).

Questi pazienti avevano una maggiore abitudine all'uso del tabacco, e una minore probabilità di soffrire di diabete mellito o di presentare alti livelli lipidemici.

Durante il follow-up, durato in media 11.2 anni, il 18.8% dei pazienti che aveva fatto uso di droghe è deceduto, contro l'11.3% di quelli che non avevano fatto uso.
La mortalità per cause cardiovascolari si è verificata, rispettivamente, nel 9.4% e nel 5.3% dei pazienti, nei due gruppi.

I risultati dello studio hanno confermato che la Cannabis ha un effetto deleterio a livello cardiaco. ( Xagena2018 )

Fonte: Journal of the American College of Cardiology, 2018

Cardio2018 Psyche2018



Indietro

Altri articoli

Tra i pazienti con emorragia subaracnoidea aneurismatica, quelli con un consumo recente di Cannabis avevano maggiori probabilità di avere un'ischemia...


Uno studio ha evidenziato un elevato rischio di malattia cardiovascolare di tipo aterosclerotico associato all'uso di Cannabis. Dei 7.159 partecipanti (...


Gli studi sugli animali hanno dimostrato che il cervello degli adolescenti è sensibile alle interruzioni nella segnalazione degli endocannabinoidi, con...


Alla luce dell'aumento dell'uso di Cannabis tra le donne in gravidanza, il Surgeon General degli Stati Uniti ha recentemente emesso...


Esiste una necessità clinica sostanziale e insoddisfatta per il trattamento farmacologico dei disturbi da uso di Cannabis. Il Cannabidiolo potrebbe...


La Cannabis è una delle droghe più utilizzate al mondo. Il disturbo da uso di Cannabis è caratterizzato dall'uso ricorrente...


L'uso di Cannabis è associato ad un aumentato rischio di successivo disturbo psicotico, ma non è chiaro se influisca sull'incidenza...


L'uso della Cannabis nell'adolescenza sembra essere indipendentemente associato a futura ipomania, un disturbo dell'umore caratterizzato da espansività o irritabilità. Nello studio...


Fumare Cannabis ad alta potenza può causare danni alla materia bianca nel corpo calloso, interferendo così con la comunicazione tra...