Cholib, una combinazione di Fenofibrato e Simvastatina, per ridurre i livelli di trigliceridi e di aumentare i livelli di colesterolo HDL, assieme a una dieta a basso contenuto di grassi e all’esercizio fisico


Cholib è un medicinale impiegato per migliorare i livelli di grassi nel sangue. Contiene due principi attivi, Fenofibrato e Simvastatina, ed è usato in associazione a una dieta a basso contenuto di grassi e all’esercizio fisico allo scopo di ridurre i livelli di trigliceridi e di aumentare i livelli di colesterolo HDL.
Cholib è indicato negli adulti a elevato rischio di cardiopatia nei quali i livelli di colesterolo LDL sono già controllati con la dose corrispondente di Simvastatina assunta da sola.

Prima di iniziare la terapia con Cholib devono essere adeguatamente trattate le possibili cause dei livelli anomali di grassi presenti nel sangue e i pazienti devono essere sottoposti a una dieta standard per abbassare tali livelli di grassi.

Cholib è disponibile sotto forma di compresse ( 145/20 mg e 145/40 mg ). La dose raccomandata è una compressa al giorno, che deve essere deglutita intera con un bicchiere d’acqua.
Evitare di consumare succo di pompelmo durante la terapia con Cholib, perché è noto che il succo di pompelmo altera la concentrazione di Simvastatina nel sangue.

I principi attivi di Cholib, Fenofibrato e Simvastatina, agiscono in modo diverso e le loro azioni hanno un effetto complementare. Fenofibrato è un agonista di PPAR-alfa. Ciò significa che esso attiva un tipo di recettore denominato recettore attivato dal proliferatore del perossisoma alfa, che è implicato nel metabolismo dei grassi assunti con la dieta, soprattutto dei trigliceridi. Quando questi recettori sono attivati, il metabolismo dei grassi accelera e, in questo modo, il sangue viene ripulito dal colesterolo LDL e dai trigliceridi.
Il secondo principio attivo, Simvastatina, appartiene al gruppo delle statine e riduce il colesterolo totale nel sangue bloccando l’azione dell’HMG-CoA reduttasi, un enzima presente nel fegato implicato nella secrezione di colesterolo. Dal momento che il fegato ha bisogno di colesterolo per produrre la bile, il ridotto livello di colesterolo nel sangue stimola le cellule epatiche a produrre recettori che prelevano il colesterolo dal sangue, riducendone ulteriormente la concentrazione. Il colesterolo prelevato dal sangue è il colesterolo LDL.

Cholib ha dimostrato di essere più efficace delle statine assunte in monoterapia nel ridurre i livelli ematici di trigliceridi e nell’aumentare i livelli di colesterolo HDL. In uno studio principale che ha messo a confronto Cholib 145/20 mg con Simvastatina 40 mg in 1.050 pazienti non adeguatamente trattati con 20 mg di Simvastatina in monoterapia, i livelli di trigliceridi sono diminuiti del 36% circa con Cholib dopo 12 settimane rispetto alla riduzione del 12% osservata con Simvastatina.
Inoltre, la concentrazione di colesterolo HDL è aumentata del 7% con Cholib rispetto a un aumento del 2% circa registrato con Simvastatina.
Un altro studio ha messo a confronto Cholib 145/40 mg con Simvastatina 40 mg in 450 pazienti non adeguatamente trattati con 40 mg di Simvastatina assunta in monoterapia. Dallo studio è emerso che Cholib era in grado di indurre una maggiore riduzione dei livelli di trigliceridi ( 33% rispetto al 7% ) e un aumento della concentrazione di colesterolo HDL ( aumento del 6% rispetto a una diminuzione dell’1% ).

In altri due studi Cholib è stato confrontato con altre statine ( Atorvastatina e Pravastatina ) ed è risultato più efficace di tali statine assunte in monoterapia.

Gli effetti indesiderati più comuni di Cholib sono: aumento dei livelli ematici di creatinina, infezione delle alte vie respiratorie ( raffreddore), aumento della conta delle piastrine, gastroenterite ( diarrea e vomito ) e aumento dei livelli di alanina amminotransferasi ( un enzima epatico ).

Cholib non deve essere somministrato a persone che sono ipersensibili ( allergiche ) alle arachidi, alla lecitina di soia o a uno qualsiasi degli altri ingredienti del medicinale. Non deve inoltre essere usato nelle donne in gravidanza o in allattamento né nei soggetti che hanno avuto reazioni di sensibilità alla luce durante l’assunzione di fibrati o Ketoprofene, con malattia del fegato o della cistifellea, pancreatite o compromissione della funzione renale moderata o grave o che in passato hanno avuto problemi muscolari durante il trattamento con statine o fibrati.

Il Comitato per i medicinali per uso umano ( CHMP ) dell’European Medicines Agency ( EMA ) ha considerato che la combinazione di Fenofibrato e Simvastatina si è dimostrata efficace nel migliorare i livelli di grassi nel sangue. In tutti gli studi la riduzione dei trigliceridi e l’aumento del colesterolo HDL sono stati maggiori con Cholib rispetto alla terapia con una statina da sola.
Il Comitato ha altresì rilevato che la combinazione di Fenofibrato e Simvastatina è già utilizzata nella pratica clinica.
Quanto alla sicurezza di Cholib, gli effetti indesiderati riferiti negli studi sono coerenti con le conoscenze disponibili sui due principi attivi e non davano adito a serie preoccupazioni.
Il Comitato ha pertanto deciso che i benefici di Cholib sono superiori ai rischi. ( Xagena2013 )

Fonte: EMA, 2013

Endo2013 Cardio2013 Farma2013


Indietro

Altri articoli

Le statine hanno effetti benefici sulla circolazione intraepatica e riducono l'ipertensione portale e la Rifaximina ( Normix ) modula il...


Gli approcci di medicina di precisione mirati ai pazienti sulla base del sottotipo di malattia hanno trasformato gli approcci terapeutici...


Nello studio di fase 2 di MS-STAT 24 mesi, è stato dimostrato che la Simvastatina ad alto dosaggio riduce significativamente...


La terapia intensiva per il colesterolo LDL con Ezetimibe / Simvastatina ( Vytorin ) nello studio IMPROVE-IT ( IMProved Reduction...


Le recenti sperimentazioni hanno mostrato una riduzione del rischio di eventi cardiaci avversi maggiori ( MACE ) con la terapia...


Non era stato ancora dimostrato che ridurre i livelli di colesterolo LDL al di sotto degli obiettivi stabiliti dalle lineeguida...


Aggiungendo il farmaco Ezetimibe al trattamento con Simvastatina si ottiene una riduzione del rischio di futuri eventi cardiovascolari, tra cui...


Il beneficio delle statine nei pazienti con emorragia subaracnoidea aneurismatica acuta non è chiaro. Si è voluto verificare se la...


La Simvastatina KRKA è un farmaco generico a base di Simvastatina, un ipocolesterolemizzante. La Simvastatina KRKA trova indicazione nel trattamento della...