Klisyri nel trattamento della cheratosi attinica lieve su viso e cuoio capelluto


Klisyri è un unguento usato negli adulti per trattare la cheratosi attinica lieve su viso e cuoio capelluto. La cheratosi attinica è un’anomala escrescenza precancerosa della cute, che si sviluppa a seguito di un’eccessiva esposizione ai raggi solari.
Klisyri contiene il principio attivo Tirbanibulina. È disponibile in bustine da 250 mg, contenenti ciascuna 2.5 mg di Tirbanibulina.

Uno strato sottile di Klisyri viene applicato sull’area interessata del viso o del cuoio capelluto una volta al giorno per cinque giorni consecutivi. Klisyri non deve essere applicato su ferite aperte o cute danneggiata.
La risposta del paziente al trattamento deve essere valutata circa 8 settimane dopo l’inizio del trattamento. Se al momento della valutazione la cheratosi attinica non è guarita completamente, è necessario prendere in considerazione altre opzioni di trattamento.

Il principio attivo di Klisyri, Tirbanibulina, agisce impedendo alle cellule contenute nell’escrescenza della cute di dividersi e creare nuove cellule. Agisce legandosi a una proteina detta tubulina, che è un componente importante dello scheletro strutturale delle cellule ( microtubuli ). Questo legame blocca la crescita dei microtubuli, impedendo in particolare la divisione delle cellule a crescita rapida e provocandone la morte.
La Tirbanibulina blocca anche alcuni enzimi denominati tirosin-chinasi, che possono essere coinvolti nella divisione cellulare.

Due studi principali, ciascuno condotto su 351 pazienti affetti da cheratosi attinica sul viso e sul cuoio capelluto, hanno dimostrato l’efficacia di Klisyri nell’eliminare la cheratosi attinica dalle aree cutanee interessate. I pazienti hanno applicato Klisyri o placebo sulle aree interessate per 5 giorni e sono stati valutati circa 8 settimane ( 57 giorni ) dopo l’inizio del trattamento.
Nel primo studio, la cheratosi attinica è stata eliminata completamente nel 44 % dei pazienti trattati con Klisyri rispetto al 5 % di quelli trattati con placebo. Analogamente, nel secondo studio, la cheratosi attinica è stata eliminata completamente nel 54% dei pazienti trattati con Klisyri rispetto al 13% di quelli che hanno ricevuto placebo.

Gli effetti indesiderati più comuni di Klisyri ( che possono riguardare più di 1 persona su 10 ) sono reazioni cutanee locali, tra cui eritema ( arrossamento cutaneo ), esfoliazione / desquamazione, formazione di croste, gonfiore e formazione di piaghe e ulcere.
Altri effetti indesiderati di Klisyri ( che possono riguardare fino a 1 persona su 10 ) sono vesciche, prurito e dolore nella sede di applicazione.

In conclusione, due studi hanno dimostrato che Klisyri è efficace nell’eliminare la cheratosi attinica dalla cute interessata dei pazienti. Gli effetti indesiderati sono stati considerati da lievi a moderati e sono stati reversibili. Pertanto, l’Agenzia europea per i medicinali, EMA, ha deciso che i benefici di Klisyri sono superiori ai rischi. ( Xagena2021 )

Fonte: EMA, 2021

Dermo2021 Farma2021


Indietro

Altri articoli

La menopausa è spesso accompagnata da una serie di sintomi che può sminuire la qualità di vita di una donna....


Secondo uno studio trasversale, le prestazioni cognitive delle donne erano sensibili alla gravità dei sintomi della menopausa, in particolare depressione...


Secondo uno studio di coorte, l'esposizione precoce ai lassativi è stata associata al successivo sviluppo di malattie allergiche, tra cui...


I casi di cardite dopo la somministrazione del vaccino BNT162b2 ( Comirnaty; Pfizer - BioNTech ) si stanno accumulando in...


La Commissione Tecnico-Scientifica ( Cts ) di AIFA, su richiesta del Ministero della Salute, ha espresso il proprio parere...


La Commissione Europea ( CE ) ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio condizionata per Lumykras (Sotorasib), un inibitore di KRAS...


L'occlusione dell'appendice atriale sinistra ( LAA ) fornisce un'alternativa all'anticoagulazione orale per la riduzione del rischio tromboembolico nei pazienti con...


Dallo studio TEMPO è emerso che 2 settimane di trattamento con Metoprololo ( Seloken ) hanno migliorato i gradienti del...


Le persone con diabete di tipo 2 e malattia renale cronica hanno un alto carico di ipertensione, ma l'entità e...