Motilità gastrointestinale superiore e sintomi in soggetti con diabete, prediabete e normale tolleranza al glucosio


Il diabete mellito di tipo 2 è risultato associato a disfunzioni della motilità del tratto gastrointestinale superiore, ma il rapporto con la durata del diabete e il controllo dei livelli di glucosio è meno ben compreso.
Lo svuotamento gastrico, la motilità esofagea e i sintomi gastrointestinali sono stati esaminati in volontari con diabete, pre-diabete ( alterata glicemia a digiuno IFG o ridotta tolleranza al glucosio IGT ) e normale tolleranza al glucosio ( NGT ).

Lo studio ha incluso 41 pazienti con diabete mellito di tipo 2, 17 soggetti con alterata glicemia a digiuno / ridotta tolleranza al glucosio e 31 soggetti con normale tolleranza al glucosio.

E’ stato eseguito il breath test per lo svuotamento gastrico e la manometria ad alta risoluzione esofagea.
I sintomi gastrointestinali sono stati valutati utilizzando questionari.

Lo svuotamento gastrico è risultato ritardato in soggetti con IFG / IGT ( P minore di 0.05 ), ma normale nel gruppo diabetico.

Tra i pazienti diabetici, la velocità di svuotamento gastrico è stata maggiore in quelli con durata del diabete più lunga e livelli di emoglobina glicata ( HbA1c ) più alti ( P minore di 0.001 ).
Le variabili di motilità esofagea sono state simili tra i gruppi.
Tuttavia, la pressione di riposo dell'esofago inferiore si è ridotta nei pazienti con diabete di durata più lunga ( P=0.01 ).

Il dolore addominale / disagio è stato più frequente tra i pazienti con diabete ( P=0.04 ), ma non è stato collegato a svuotamento gastrico.

Sono state osservate associazioni significative tra diverse variabili della motilità esofagea e sintomi gastrointestinali.

In conclusione, lo svuotamento gastrico e la motilità esofagea non sono generalmente alterati nei pazienti con diabete mellito di tipo 2.
In stadi più avanzati della malattia, tuttavia, lo svuotamento gastrico e la motilità esofagea possono essere disturbati, probabilmente in conseguenza della neuropatia autonomica.
Lo svuotamento gastrico ritardato nei soggetti con alterata glicemia a digiuno / ridotta tolleranza al glucosio potrebbe essere secondario ad iperglicemia acuta.
La determinazione dello svuotamento gastrico e la manometria esofagea dovrebbero essere presi in considerazione per il percorso diagnostico dei pazienti con diabete mellito e sintomi gastrointestinali. ( Xagena2015 )

Boronikolos GC et al, Diabetologia 2015; 58: 1175-1182

Endo2015 Gastro2015



Indietro

Altri articoli

I sopravvissuti a trapianto di sangue o di midollo ( BMT ) sono a maggior rischio di successive neoplasie maligne...


Le firme genomiche che contribuiscono all'elevato carico mutazionale del tumore ( TMB-H ) indipendentemente dal deficit di riparazione del mismatch...


Rispetto ad altri anticoagulanti orali diretti, Apixaban è risultato associato a tassi più bassi di sanguinamento gastrointestinale ma tassi simili...


Sunitinib ( Sutent ), un inibitore multitarget della tirosin-chinasi ( TKI ), è approvato per il tumore stromale gastrointestinale (...


Tra gli anticoagulanti orali diretti ( DOAC ) per la fibrillazione atriale, Apixaban ( Eliquis ) può comportare un minor...


Ayvakyt, il cui principio attivo è Avapritinib, è un medicinale antitumorale usato per il trattamento del tumore stromale del tratto...


L'obiettivo di una ricerca è stato quello di studiare l'incidenza di cancro gastrico attribuito a metaplasia intestinale gastrica, e convalidare...


Qinlock, il cui principio attivo è Ripretinib, è un medicinale antitumorale usato per il trattamento del tumore stromale gastrointestinale (...


Mutazioni primarie o secondarie in KIT o nel recettore alfa del fattore di crescita derivato dalle piastrine ( PDGFRA )...


I tassi di sanguinamento gastrointestinale per anticoagulanti orali diretti ( DOAC ) e Warfarin ( Coumadin ) sono stati ampiamente...