Obesità materna, aumento di peso in gravidanza e peso alla nascita e rischio di cancro del colon-retto


Il cancro del colon-retto è una delle principali cause di morte per tumore in tutto il mondo. L'obesità è un fattore di rischio consolidato per il cancro colorettale e le origini fetali o dello sviluppo dell'obesità possono essere alla base del suo effetto sul cancro in età adulta.

Sono state esaminate le associazioni di obesità materna, aumento di peso in gravidanza e peso alla nascita e carcinoma del colon-retto nella prole adulta.

The CHDS ( Child Health and Development Studies ) è una coorte prospettica di donne che hanno ricevuto cure prenatali tra il 1959 e il 1966 a Oakland, California ( n=18 751 nati vivi tra 14 507 madri ).
Le informazioni cliniche sono state estratte dalle cartelle cliniche delle madri 6 mesi prima della gravidanza fino al parto.
Le diagnosi di tumore colorettale nella prole adulta ( età di18 anni o maggiore ) sono state accertate fino al 2019 mediante collegamento con il California Cancer Registry.

A 68 figli è stato diagnosticato il tumore del colon e del retto in 738 048 anni-persona di follow-up e la metà ( 48.5% ) è stata diagnosticata nelle persone di età inferiore ai 50 anni.

L'obesità materna ( indice BMI [ indice di massa corporea ] maggiore o uguale a 30 kg/m2 ) ha aumentato il rischio di cancro colon-retto nella prole ( hazard ratio aggiustato, aHR=2.51, IC 95% 1.05-6.02 ).

L'aumento di peso totale ha modificato l'associazione del tasso di aumento precoce di peso precoce ( RERI -4.37, IC 95% da -9.49 a 0.76 ), suggerendo che una crescita discordante dall'inizio alla fine della gravidanza aumenta il rischio.
E' stata riscontrata una associazione elevata con il peso alla nascita ( maggiore o uguale a 4000 g: aHR=1.95, IC 95% da 0.8 a 4.38 ).

In conclusione, i risultati hanno indicato che gli eventi in utero sono importanti fattori di rischio per il cancro del colon e del retto, e possono contribuire ad aumentare i tassi di incidenza nei più giovani adulti. ( Xagena2022 )

Murphy CC et al, Gut 2022;71:1332-1339

Gyne2022 Endo2022 Pedia2022 Gastro2022 Onco2022



Indietro

Altri articoli

Si è valutato se i bambini nati da donne che usano antidepressivi serotoninergici durante la gravidanza hanno un rischio maggiore...


I benefici e la sicurezza del trattamento dell'ipertensione cronica lieve ( pressione arteriosa inferiore a 160/100 mm Hg ) durante...


I disturbi ipertensivi della gravidanza sono associati a future malattie cardiovascolari, forse a causa di una disfunzione cardiaca subclinica prima...


Da uno studio è emerso che il trattamento dell'ipertensione cronica lieve durante la gravidanza con un obiettivo pressorio inferiore a...


L'uso prenatale di Cannabis continua ad aumentare, ma gli studi sulle caratteristiche demografiche, psichiatriche e mediche associate all'uso di Cannabis...


L'EMA ( European Medicines Agency ) ha raccomandato agli operatori sanitari di posticipare l'impiego dei vaccini vivi nei neonati che...


Il tromboembolismo venoso correlato alla gravidanza è una delle principali cause di morbilità e mortalità materna e la tromboprofilassi è...


È stata studiata l'associazione tra diabete mellito gestazionale ed esiti avversi della gravidanza dopo aggiustamento per almeno fattori confondenti minimi...


La Teriflunomide ( Aubagio ) è un farmaco orale utilizzato per il trattamento della sclerosi multipla ( SM ). A...