Riluzolo nella atassia cerebellare


Gli effetti pleioteropici di Riluzolo ( Rilutek ) potrebbero antagonizzare i meccanismi comuni alla base dell'atassia cerebellare cronica, una conseguenza debilitante e non-trattabile di diverse patologie.

In uno studio pilota randomizzato, in doppio cieco e placebo-controllato, 40 pazienti con atassie cerebellari di diversa eziologia sono stati assegnati in maniera casuale a Riluzolo ( 100 mg/die ) oppure placebo per 8 settimane.

Sono state confrontate le seguenti misure di esito: proporzione di pazienti con una diminuzione di almeno 5 punti nel punteggio totale alla scala ICARS ( International Cooperative Ataxia Rating Scale ) dopo 4 e 8 settimane rispetto al punteggio basale; i cambiamenti medi dal basale al post-trattamento nel punteggio ICARS ( punteggio totale e sottopunteggi a 8 settimane ) e insorgenza di eventi avversi.

I gruppi Riluzolo e placebo non hanno mostrato differenze nelle caratteristiche basali.

Il numero di pazienti con una diminuzione di 5 punti ICARS è risultato significativamente più elevato nel gruppo Riluzolo che in quello placebo dopo 4 settimane ( odds ratio, OR =16.2 ) e a 8 settimane ( OR=39 ).

Il cambiamento nel punteggio ICARS medio nel gruppo Riluzolo dopo il trattamento ha rivelato una diminuzione ( p minore di 0.001 ) nel punteggio totale ( -7.05 vs 0.16 ) e nei sottopunteggi maggiori ( -2.11 vs 0.68 per la funzione statica, -4.11 vs 0.37 per la funzione cinetica e -0.74 vs 0.05 per la disartria ).

Si sono manifestati eventi avversi sporadici e lievi.

In conclusione, queste osservazioni hanno messo in evidenza la potenziale efficacia di Riluzolo come terapia sintomatica in diverse forme di atassia cerebellare. ( Xagena2010 )

Ristori G et al, Neurology 2010; 74: 839-845


Neuro2010 Farma2010




Indietro

Altri articoli

Le atassie spinocerebellari sono disturbi ereditari progressivi dell'atassia che possono portare a morte prematura. È stata studiata la sopravvivenza globale dei...


È stata effettuata una valutazione sistematica dell'ampia variabilità clinica nell'atassia di Friedreich ( FRDA ), un disturbo multisistemico che presenta...


La Niemann-Pick di tipo C ( NP-C ) è un raro disordine neurodegenerativo progressivo con trasmissione autosomica recessiva causato da...


L’atassia di Friedreich è una malattia autosomica recessiva senza terapia disponibile. Gli studi clinici con Eritropoietina nei pazienti con atassia...


L’atassia di Friedreich di solito si verifica prima dell'età di 25 anni. Sono state descritte varianti rare, come ad esempio...


È stata studiata l'associazione tra l'esposizione al farmaco e la gravità della malattia nella atassia spinocerebellare ( SCA ) di...


È stata stimata la prevalenza di atassia nell’infanzia derivata da cause sia genetiche sia acquisite mediante una revisione sistematica condotta...


L’atassia di Friedreich è una malattia degenerativa progressiva causata da deficit della proteina fratassina. Ripetizioni GAA espanse all'interno dell’introne 1...


L’effetto dell’espansione di ATXN2 sul sistema nervoso si presenta prima che possa essere diagnosticata la sindrome cerebrellare; tuttavia, la progressione...


Esiste una minima evidenza oggettiva per quanto riguarda la gestione della atassia di Friedreich ( FRDA ). Le terapie antiossidante...