Atorvastatina associata ad un più alto rischio di ictus emorragico nello studio SPARCL


Nello studio SPARCL ( Stroke Prevention by Aggressive Reduction in Cholesterol Levels ), l’Atorvastatina ( Lipitor, Torvast ) 80 mg/die, ha ridotto il rischio di ictus nei pazienti con ictus recente o TIA ( attacco ischemico transitorio ).
Tuttavia, l’analisi post hoc ha trovato che in alcuni pazienti si è manifestato ictus emorragico: 55 con Atorvastatina e 33 con placebo.

I Ricercatori dello studio SPARCL hanno analizzato la relazione tra rischio emorragico e trattamento.

Tra i 4.731 pazienti, il 67% presentava ictus ischemico, il 31% TIA ed il 2% ictus emorragico, come eventi all’ingresso.

Il trattamento con Atorvastatina è risultato associato ad un hazard ratio ( HR ) di ictus emorragico di 1.68 ( p=0.02 ).

L’analisi di Cox ha mostrato che il rischio di ictus emorragico è più alto tra i pazienti che presentano ictus emorragico come evento d’ingresso ( HR=5.65; p
Non sono state osservate interazioni statistiche tra questi fattori ed il trattamento.

E’ stato anche riscontrato che i pazienti con ipertensione in stadio 2 secondo le lineeguida JNC-7 durante l’ultima visita prima di un ictus emorragico, presentavano un rischio aumentato ( HR=6.19; p=0.01 ).
Non è stato osservato nessun effetto dei livelli di colesterolo LDL tra i pazienti trattati con Atorvastatina.

Dall’analisi è emerso che l’ictus emorragico era più comune in:

· pazienti trattati con Atorvastatina;

· pazienti con ictus emorragico al momento d’ingresso nello studio;

· pazienti di sesso maschile;

· pazienti di età più avanzata.

Goldstein LB et al, Neurology 2007; Published before print Xagena2007 Farma2007 Neuro2007


Indietro

Altri articoli

Studi non-controllati hanno mostrato che le statine possono migliorare la vasoreattività cerebrale nei pazienti con malattia dei piccoli vasi in...


Le persone anziane che assumono un farmaco per abbassare il colesterolo dopo un ictus o un mini-ictus riducono il rischio...


E’ stata compiuta un’analisi dettagliata dei risultati dello studio SPARCL ( Stroke Prevention by Aggressive Reduction in Cholesterol Levels ).Lo...


Lo studio SPARCL ( Stroke Prevention by Aggressive Reduction in Cholesterol Levels ) ha mostrato che il trattamento con le...


Le statine riducono l’incidenza di ictus tra i pazienti ad aumentato rischio di malattia cardiovascolare. Lo studio SPARCL ( Stroke...


L’FDA ha approvato Lipitor ( Atorvastatina ) nella prevenzione dell’ictus e dell’infarto miocardico in persone con diabete di tipo 2...


L’Atorvastatina ( Lipitor) , un farmaco ipocolesterolemizzante , è in grado di ridurre l’incidenza di ictus del 50% nei...