Plasma convalescente nella polmonite grave da Covid-19


Il plasma convalescente viene frequentemente somministrato a pazienti con Covid-19 ed è stato segnalato, in gran parte sulla base di dati osservazionali, in grado di migliorare gli esiti clinici.
Sono disponibili dati minimi da studi randomizzati e controllati adeguatamente potenziati.

Sono stati assegnati in modo casuale pazienti adulti ospedalizzati con polmonite da Covid-19 grave a ricevere plasma convalescente oppure placebo.

L'esito primario era lo stato clinico del paziente 30 giorni dopo l'intervento, misurato su una scala ordinale a 6 punti che andava dal recupero totale alla morte.

In totale 228 pazienti sono stati assegnati a ricevere plasma convalescente e 105 a ricevere placebo.
Il tempo mediano dall'insorgenza dei sintomi all'arruolamento nello studio è stato di 8 giorni e l'ipossiemia era il criterio di gravità più frequente per l'arruolamento.

Il plasma convalescente infuso aveva un titolo mediano di 1:3200 anticorpi totali SARS-CoV-2.

Nessun paziente è stato perso al follow-up.

Al giorno 30 non è stata notata alcuna differenza significativa tra il gruppo plasma convalescente e il gruppo placebo nella distribuzione degli esiti clinici secondo la scala ordinale ( odds ratio, OR=0.83; P=0.46 ).

La mortalità complessiva è stata del 10.96% nel gruppo plasma convalescente e dell'11.43% nel gruppo placebo, per una differenza di rischio di -0.46 punti percentuali.

I titoli anticorpali totali SARS-CoV-2 hanno avuto la tendenza ad essere più alti nel gruppo plasma convalescente al giorno 2 dopo l'intervento.

Gli eventi avversi e gli eventi avversi gravi sono stati simili nei due gruppi.

Non sono state osservate differenze significative nello stato clinico o nella mortalità complessiva tra i pazienti trattati con plasma convalescente e quelli che hanno ricevuto placebo. ( Xagena2021 )

Simonovich VA et al, N Engl J Med 2021; 384: 619-629

Inf2021 Pneumo2021 Farma2021


Indietro

Altri articoli

Secondo i risultati di uno studio, l'aumento dell'esposizione ai beta 2 agonisti a breve durata d'azione ( SABA ) o...


La somministrazione di antibiotici prima del parto cesareo non ha aumentato i rischi di asma, eczema o altre condizioni allergiche...


Secondo uno studio, i bambini allattati esclusivamente al seno per periodi più lunghi hanno manifestato una più bassa probabilità di...


La termoplastica bronchiale è un trattamento endoscopico non-controllato per l'asma. Precedenti studi clinici randomizzati hanno dimostrato che la termoplastica bronchiale...


Le terapie per interrompere la progressione della malattia da coronavirus 2019 in fase iniziale ( Covid-19 ) rimangono non ben...


La somministrazione precoce di plasma convalescente ottenuto da donatori di sangue che si sono ripresi dalla malattia da coronavirus 2019...


COVID-19 è una malattia pericolosa per la vita per molti pazienti. Studi precedenti hanno stabilito che i tumori ematologici sono...


Elzonris, il cui principio attivo è Tagraxofusp, è un medicinale che trova impiego nel trattamento di adulti affetti da neoplasia...


I benefici e i danni dell'aggiunta di antagonisti muscarinici a lunga durata d'azione ( LAMA ) ai corticosteroidi per via...