Ipertensione arteriosa polmonare: l’EMA sta rivalutando la sicurezza di Uptravi


L'EMA ( European Medicines Agency ) sta esaminando la sicurezza dei Uptravi ( Selexipag ), a seguito del decesso in Francia di 5 pazienti che assumevano il farmaco.

Uptravi è usato per trattare l'ipertensione arteriosa polmonare ( una condizione a rischio di vita caratterizzata da pressione sanguigna nelle arterie dei polmoni elevata in modo anormale ).

Sulla base di una revisione preliminare dei dati disponibili, per l’EMA Uptravi può continuare ad essere utilizzato, ma l'uso deve essere in linea con le informazioni del prodotto autorizzate.

Il Comitato di Valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza ( PRAC ) dell’EMA valuterà ulteriormente tutti i dati disponibili.

Mentre la revisione è in corso, l’EMA raccomanda ai medici che prescrivono Uptravi di seguire attentamente le raccomandazioni e le precauzioni riportate nelle informazioni del prodotto autorizzate.

I pazienti che assumono Uptravi devono seguire le istruzioni fornite dai medici e possono continuare il trattamento con il medicinale.

Uptravi è un medicinale impiegato per il trattamento a lungo termine dell'ipertensione arteriosa polmonare. E’autorizzato per l'uso in combinazione con altri farmaci chiamati antagonisti dei recettori dell'endotelina ( ERA ) e/o inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 ( PDE-5 ) quando questi farmaci non funzionano in modo adeguato, o in monoterapia in pazienti che non possono assumere questi farmaci.

Il farmaco è stato autorizzato in Unione Europea ( UE ) con procedura centralizzata a maggio 2016.

La revisione di Uptravi viene effettuata nel contesto di un segnale di sicurezza. Un segnale di sicurezza è una informazione su un nuovo o non completamente documentato evento avverso potenzialmente causato da un farmaco e che merita ulteriori indagini. ( Xagena2017 )

Fonte: EMA, 2017

Pneumo2017 Cardio2017 Farma2017


Indietro

Altri articoli

Riociguat ( Adempas ) e gli inibitori della fosfodiesterasi-5 ( inibitori PDE5; PDE5i ), approvati per il trattamento dell'ipertensione arteriosa...


L'ipertensione arteriosa polmonare è caratterizzata da rimodellamento vascolare polmonare, proliferazione cellulare ed esiti a lungo termine sfavorevoli. La segnalazione della...


A 26 settimane, nei pazienti con ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ) di nuova diagnosi, la tripla terapia orale in...


I livelli di NT-proBNP ( frammento N-terminale del propeptide natriuretico cerebrale ) sono inclusi nell'approccio di valutazione del rischio multiparametrico...


Nell'ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ), la terapia combinata rappresenta una importante strategia di trattamento. Sebbene siano disponibili dati di studi...


REHAP è un registro volontario, osservazionale spagnolo di pazienti con ipertensione arteriosa polmonare. È stata analizzata l'esperienza di uso e di...


L'ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ) è una complicanza rara e grave della sindrome di Sjögren primaria ( pSS ). Studi...


La sclerosi sistemica è una delle principali cause di ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ). I modelli murini hanno indicato...


I pazienti con ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ) trattati con Ralinepag, in aggiunta alla terapia di base singola o...


L'ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ) è una condizione che può portare a insufficienza ventricolare destra e morte prematura. Mentre...