Riociguat migliora i parametri emodinamici nei pazienti non-pretrattati e pretrattati con ipertensione arteriosa polmonare


Riociguat ( Adempas ) migliora significativamente i parametri emodinamici nei pazienti pretrattati e naive al trattamento ( mai trattati ) con ipertensione arteriosa polmonare.

Sono stati esaminati i dati emodinamici dallo studio di fase III PATENT-1 su Riociguat nei pazienti con ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ).

I pazienti con ipertensione arteriosa polmonare, naive al trattamento o pretrattati con antagonisti del recettore dell'endotelina o prostanoidi non-per-via-endovenosa, sono stati assegnati in modo casuale a Riociguat fino a 2.5 mg 3 volte al giorno oppure a placebo. 
I parametri emodinamici sono stati valutati al basale e alla settimana 12.

Riociguat ha diminuito significativamente la resistenza vascolare polmonare nei pazienti naive al trattamento ( n=221; differenza media dei minimi quadrati [ LS ] -266 dyne x sec x cm-5; P minore di 0.0001 ) e nei pazienti pretrattati ( n=222; differenza media LS -186 dyne x sec x cm-5; P minore di 0.0001 ) e ha aumentato in modo significativo l'indice cardiaco ( differenza media LS +0.7 e +0.5, rispettivamente; entrambi P minore di 0.0001).

La pressione arteriosa polmonare media ( P=0.0056 e P=0.0019 per i pazienti naive al trattamento e per i pazienti pretrattati, rispettivamente ), la pressione arteriosa media ( entrambi P minore di 0.0001 ) e la resistenza vascolare sistemica ( entrambi P minore di 0.0001 ) si sono significativamente ridotte, e c'è stato un aumento della saturazione di ossigeno venoso mista ( P minore di 0,0001 e P=0.0004, rispettivamente ).

I risultati sono risultati simili nei pazienti pretrattati con antagonisti del recettore dell'endotelina e nei pazienti pretrattati con prostanoidi non-per-via endovenosa.

I miglioramenti nella distanza percorsa a piedi in 6 minuti sono risultati molto debolmente correlati con i miglioramenti nella resistenza vascolare polmonare ( r=-0.21; P minore di 0.0001 ) e nell’indice cardiaco ( r=0.16; P minore di 0.0016 ).

In conclusione, Riociguat migliora significativamente i parametri emodinamici nei pazienti pretrattati e naive al trattamento con ipertensione arteriosa polmonare. ( Xagena2017 )

Galiè N et al, J Heart Lung Transplant 2017; 36: 509-519

Cardio2017 Pneumo2017 Farma2017


Indietro

Altri articoli

Riociguat ( Adempas ) e gli inibitori della fosfodiesterasi-5 ( inibitori PDE5; PDE5i ), approvati per il trattamento dell'ipertensione arteriosa...


L'ipertensione arteriosa polmonare è caratterizzata da rimodellamento vascolare polmonare, proliferazione cellulare ed esiti a lungo termine sfavorevoli. La segnalazione della...


A 26 settimane, nei pazienti con ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ) di nuova diagnosi, la tripla terapia orale in...


I livelli di NT-proBNP ( frammento N-terminale del propeptide natriuretico cerebrale ) sono inclusi nell'approccio di valutazione del rischio multiparametrico...


Nell'ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ), la terapia combinata rappresenta una importante strategia di trattamento. Sebbene siano disponibili dati di studi...


REHAP è un registro volontario, osservazionale spagnolo di pazienti con ipertensione arteriosa polmonare. È stata analizzata l'esperienza di uso e di...


L'ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ) è una complicanza rara e grave della sindrome di Sjögren primaria ( pSS ). Studi...


La sclerosi sistemica è una delle principali cause di ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ). I modelli murini hanno indicato...


I pazienti con ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ) trattati con Ralinepag, in aggiunta alla terapia di base singola o...


L'ipertensione arteriosa polmonare ( PAH ) è una condizione che può portare a insufficienza ventricolare destra e morte prematura. Mentre...