Trattamento esteso con Buprenorfina - Naloxone versus trattamento di breve periodo nei giovani con dipendenza da oppioidi


Il trattamento usuale nella dipendenza da oppioidi in età giovanile è rappresentato dalla detossificazione e dal counseling.

Uno studio ha valutato l’efficacia del trattamento continuativo per 12 settimane con Buprenorfina e Naloxone ( Suboxone ) versus detossificazione.
I pazienti avevano un’età compresa tra i 15 e i 21 anni.

Ai pazienti nel gruppo Buprenorfina e Naloxone 12 settimane è stato prescritto Suboxone fino a 24 mg/die per 9 settimane, con successiva riduzione graduale del dosaggio fino alla 12a settimana.
Ai pazienti nel gruppo detossificazione il Suboxone è stato prescritto fino a 14 mg/die e poi ridotto gradatamente al giorno 14.

A tutti i pazienti è stato offerto un counseling individuale e di gruppo di una settimana.

L’endpoint primario era rappresentato dai risultati dell’esame delle urine con positività per gli oppiodi alle settimane 4, 8 e 12.

Il numero dei pazienti più giovani di 18 anni era troppo piccolo per un’analisi separata, ma in generale i pazienti nel gruppo detossificazione avevano una più alta proporzione di risultati positivi agli oppiodi all’esame delle urine alla 4a e all’8a settimana, ma non alla 12a ( p=0,09 ).

Alla quarta settimana, 59 pazienti nel gruppo detossificazione hanno presentato risultati positivi ( 61% ) versus 58 tra i pazienti del gruppo Buprenorfina – Naloxone a 12 settimane ( 26% ).

All’ottava settimana, 53 pazienti nel gruppo detossificazione avevano risultati positivi ( 54% ) versus 52 dei pazienti del gruppo Buprenorfina – Naloxone a 12 settimane ( 23% ).

Alla 12a settimana il 20.5% ( 16/78 ) dei pazienti nel gruppo detossificazione sono rimasti in trattamento contro il 70% ( 52/74 ) dei pazienti nel gruppo Buprenorfina – Naloxone ( p
Durante la prima settimana fino alla 12a, i pazienti nel gruppo Buprenorfina – Naloxone a 12 settimane hanno riportato un minor uso di oppioidi ( p
In conclusione, il trattamento continuativo con Buprenorfina – Naloxone ha migliorato l’outcome ( esito ) rispetto alla detossificazione di breve periodo. ( Xagena2008 )

Woody GE et al, JAMA 2008; 300: 2003-2011


Psyche2008 Farma2008


Indietro

Altri articoli

Zubsolv è un medicinale impiegato negli adulti e negli adolescenti di età superiore a 15 anni per il trattamento della...


Sevre-Long è un analgesico per il trattamento di dolori persistenti di intensità media o forte. È inoltre utilizzato per la...


L-Polamidon contiene il principio attivo Levometadone; appartiene al gruppo degli oppioidi e presenta qualitativamente gli stessi effetti della Morfina. L-Polamidon è...


Suboxone è un medicinale che contiene due principi attivi, Buprenorfina e Naloxone, disponibile in compresse sublinguali contenenti 2 mg...


I limiti degli attuali trattamenti farmacologici per la dipendenza da oppioidi includono bassa aderenza, uso improprio dei farmaci ( la...


Ricercatori dell’University of Adelaide in Australia, hanno condotto uno studio osservazionale per determinare se la sensibilità al dolore nei pazienti...


Studi europei hanno suggerito l’ipotesi che la formulazione iniettabile di Diacetilmorfina, il principio attivo dell’Eroina, possa rappresentare un trattamento aggiuntivo...


La maggior parte delle ricerche sui trattamenti per la dipendenza da eroina ha valutato i cambiamenti nel breve termine nell’uso...


Il Naltrexone  ( Antaxone ) per os può completamente antagonizzare gli effetti prodotti dagli oppioidi antagonisti. Tuttavia, la scarsa compliance...