Disturbo depressivo maggiore: più alta incidenza di disfunzione sessuale dopo Escitalopram, rispetto alla Duloxetina


Negli studi clinici di breve durata è emerso che la depressione e la terapia antidepressiva sono associate a disfunzione sessuale.

Ricercatori dell’University of Virginia a Charlottesville negli Stati Uniti, hanno descritto gli effetti della Duloxetina ( Cymbalta ) e di Escitalopram ( Lexapro; in Italia: Cipralex, Entact ) sulla funzione sessuale durante il trattamento acuto e di lungo periodo nei pazienti affetti da disturbo depressivo maggiore.

I pazienti che hanno preso parte allo studio della durata di 8 mesi, sono stati assegnati in modo casuale a Duloxetina 60 mg/die ( n=273; 173 donne ), Escitalopram 10 mg/die ( n= 274; 186 donne ), oppure placebo ( n=137; 87 donne ).

Dopo le prime 8 settimane di trattamento, sono stati permessi incrementi di dosaggio per ottimizzare il trattamento.

Per la valutazione della funzione sessuale è stata impiegata la scala CSFQ ( Changes in Sexual Functioning Questionnaire ) 14-item.

Dei 114 pazienti che non hanno incontrato i criteri di punteggio CSFQ della disfunzione sessuale globale al basale ( Duloxetina, n=51; Escitalopram, n=39; placebo, n=24 ), l’incidenza di disfunzione sessuale da trattamento è risultata significativamente più alta per Escitalopram, rispetto al placebo a 4 e 8 settimane, e significativamente più alta rispetto alla Duloxetina a 4 settimane.

All’ottava settimana, l’incidenza di disfunzione sessuale da trattamento è stata del 33,3% per i pazienti trattati con Duloxetina e 48.7% per quelli che hanno assunto Escitalopram; 16,7% per i pazienti trattati con placebo ( p=0.01 per Escitalopram versus placebo; p=0.13 per Duloxetina versus placebo ).

Dopo 12 settimane non è stata osservata nessuna significativa differenza tra i farmaci attivi.

Ad 8 mesi, l’incidenza di disfunzione sessuale da trattamento è stata del 33,3% per la Duloxetina e 43,6% per Escitalopram, e 25% per placebo.

Senza riguardo al trattamento, i pazienti che hanno raggiunto remissione della malattia depressiva hanno mostrato miglioramento della funzione sessuale globale, mentre il peggioramento è stato osservato tra i pazienti che non hanno raggiunto la remissione ( p
La percentuale di interruzione del trattamento per effetti indesiderati sessuali non è risultata diversa tra Duloxetina ( n=2 ) ed Escitalopram ( n=7 ) ( p=0.07 ).

Lo studio ha mostrato che il trattamento di breve durata è risultato associato ad una più alta incidenza di disfunzione sessuale da trattamento con Escitalopram, rispetto alla Duloxetina e placebo.
Dopo 12 settimane, non è emersa nessuna differenza statisticamente significativa tra i farmaci; l’outcome ( esito ) del disturbo depressivo maggiore ( senza riguardo al trattamento ) ha avuto un impatto significativo sul miglioramento della funzione sessuale globale. ( Xagena2007 )

Clayton A et al, J sex Med 2007; 4 ( 4 Pt1 ): 917-929


Farma2007 Psyche2007


Indietro

Altri articoli

Il disturbo depressivo maggiore è una grave malattia che si manifesta frequentemente prima dei 18 anni di età, spesso ricorrendo...


Un totale di 201 pazienti con disturbo depressivo maggiore di quattro ospedali in Malesia sono stati seguiti per 5 anni...


E' stata condotta una meta-analisi di studi randomizzati in doppio cieco controllato con placebo che ha esaminato l'efficacia, la tollerabilità...


Da uno studio è emerso che il Testosterone transdermico addizionale è risultato ben tollerato ma non più efficace del placebo...


La Commissione europea ha approvato Spravato ( Esketamina spray nasale ), in associazione a un inibitore selettivo della ricaptazione della...


La neurotrasmissione alterata dell'acido gamma-aminobutirrico ( GABA ) è stata implicata nella patogenesi della depressione. Non è noto se Zuranolone...



Brintellix, il cui principio attivo è la Vortioxetina, trova indicazione nel trattamento del disturbo depressivo maggiore negli adulti. Nel disturbo...


Si ritiene che il meccanismo d’azione di Vortioxetina ( Brintellix ) correli con la sua attività diretta di modulazione dei recettori...


Uno studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo e con sostanza attiva ( Duloxetina 60 mg [...