Il Metadone per il controllo del dolore può causare morte ed alterazioni respiratorie ed aritmie minaccianti la vita


L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha ricevuto segnalazioni di casi mortali e di effetti indesiderati minaccianti la vita tra i pazienti che assumono Metadone ( Dolophine negli Stati Uniti ).

Le morti e le reazioni avverse minaccianti la vita si sono presentate nei pazienti che stavano iniziando ad assumere il Metadone per la prima volta per controllare il dolore e nei pazienti che sono passati al Metadone dopo essere stati trattati per il dolore con altri potenti narcotici.

Il Metadone può causare rallentamento della respirazione o una respirazione superficiale e pericolose alterazioni elettriche del cuore che possono essere avvertite dal paziente.

La prescrizione del Metadone è complessa.
Il Metadone dovrebbe essere somministrato solamente a pazienti con dolore da moderato a grave quando il dolore non viene migliorato con altri farmaci non narcotici.

Il sollievo dal dolore prodotto da una dose di Metadone dura almeno da 4 ad 8 ore.
Tuttavia, il Metadone permane nel corpo più a lungo, dalle 8 alle 59 ore dopo l’assunzione.

L’assunzione frequente del Metadone o la contemporanea aggiunta di altre medicine può comportare tossicità.

L’FDA ha richiamato i medici ed i pazienti a seguire attentamente le seguenti raccomandazioni:

1) i pazienti devono assumere il Metadone esattamente come prescritto. L’assunzione di Metadone in misura superiore a quanto prescritto può causare una respirazione rallentata, anche con arresto, causando la morte del soggetto;

2) i pazienti che assumono Metadone non devono iniziare o sospendere l’assunzione di altri farmaci o supplementi dietetici senza essersi consultati con il proprio medico.
L’assunzione di altri farmaci o supplementi dietetici può causare un minor sollievo del dolore. Inoltre, possono anche verificarsi effetti tossici da Metadone con alterazioni respiratorie ed aritmie cardiache con possibilità di morte;

3) i medici ed i pazienti devono essere informati riguardo ai segni dell’overdose di Metadone che comprendono: difficoltà respiratorie o respirazione superficiale, estrema stanchezza, sonnolenza, visione offuscata, incapacità a pensare, parlare o camminare normalmente.

Fonte: FDA, 2006

Xagena2006

Farma2006 Psyche2006


Indietro

Altri articoli

Le formulazioni liquide di Metadone racemico e Levometadone ( enantiomero levogiro del Metadone ) sono i trattamenti per il...


Dal 1999, è stato riscontrato un drammatico aumento dei decessi per overdose da oppiacei e della dipendenza da oppiacei,...


L' EMA ( European Medicines Agency ) ha avviato una revisione dei medicinali per via orale a base di Metadone...


Alcune persone dipendenti da Eroina continuano a non rispondere in modo positivo ai trattamenti convenzionali.I ricercatori del National Addiction Centre...


Il Metadone ( Eptadone ), un agonista completo dei mu-oppioidi, è il trattamento raccomandato per il trattamento della dipendenza da...


Non esiste una terapia farmacologica approvata dalla Food and Drug Administration ( FDA ) per la dipendenza da Cocaina, un...


Studi europei hanno suggerito l’ipotesi che la formulazione iniettabile di Diacetilmorfina, il principio attivo dell’Eroina, possa rappresentare un trattamento aggiuntivo...


Sia il Metadone ( Eptadone ) che la Buprenorfina ( Temgesic ) sono terapie efficaci nella dipendenza da eroina.L’efficacia è...


Ricercatori del St. James Hospital Portsmouth, in Gran Bretagna, hanno misurato l’incidenza di abuso di Eroina tra i pazienti sottoposti...