Pazienti con psoriasi e lupus eritematoso: risultati promettenti per Ustekinumab e Abatacept


I farmaci anti-TNF-alfa ( fattore di necrosi tumorale ) e i nuovi farmaci biologici, Ustekinumab [ Stelara ] e Abacept [ Orencia ], sono risultati trattamenti promettenti per i pazienti con psoriasi e lupus eritematoso, coesistenti.

E’stato condotto uno studio retrospettivo su 96 pazienti con diagnosi di psoriasi o artrite psoriasica e lupus eritematoso ( lupus eritematoso sistemico o lupus eritematoso cutaneo, compreso lupus eritematoso cutaneo subacuto o lupus eritematoso discoide ), che ha interessato due istituzioni accademiche di cura terziaria a Boston ( Stati Uniti ).
E’ stato anche valutato il rischio di esacerbazioni di lupus con i farmaci anti-TNF-alfa.

I tassi di razza bianca ( 77.1% ) e di artrite psoriasica tra i pazienti studiati sono risultati più elevati del previsto.

Inoltre, una prevalenza del 42% di artrite psoriasica è stata riscontrata tra i pazienti con psoriasi cutanea, un valore questo considerato relativamente elevato rispetto ai tassi più bassi in genere visti nella popolazione generale affetta solamente da psoriasi cutanea ( 11-39% ).

Venticinque pazienti hanno ricevuto il trattamento con inibitori del TNF-alfa, Ustekinumab o Abatacept ( un modulatore selettivo della costimolazione delle cellule T ), in media 6.7 anni dopo la diagnosi di psoriasi / artrite psoriasica e lupus eritematoso sistemico / lupus eritematoso cutaneo.
Sono stati osservati miglioramenti per i sintomi sia della psoriasi cutanea sia del lupus eritematoso sistemico, così come sono stati riscontrati miglioramenti di artrite, ulcere della bocca e alterazioni ematologiche.

Le esacerbazioni cliniche di lupus tra i pazienti con lupus eritematoso, trattati con inibitori del TNF-alfa, sono state poco frequenti.
Solo un paziente, che aveva ricevuto un inibitore del TNF-alfa, ha sperimentato una esacerbazione clinica di lupus ( incidenza pari a 0.92% riacutizzazioni di lupus per anno-paziente con l’impiego di inibitore del TNF-alfa ). L’esacerbazione si è risolta quando il farmaco è stato interrotto e dopo trattamento con Ciclofosfamide. ( Xagena2014 )

Fonte: Journal of American Academy of Dermatology, 2014

Dermo2014 Reuma2014 Farma2014


Indietro

Altri articoli

C'è una forte motivazione dietro l'interferenza con la co-stimolazione dei linfociti T nel trattamento della malattia correlata alle immunoglobuline G...


La malattia acuta da trapianto contro l'ospite ( AGVHD ) grave ( grado 3-4 ) è una delle principali cause...


In uno studio di fase III, L'inibitore orale di JAK Upadacitinib ( Rinvoq ) è risultato più efficace del modulatore...


Abatacept ( Orencia ) è risultato ben tollerato dai pazienti con sclerosi sistemica cutanea diffusa precoce in uno studio di...


La remissione nell'artrite reumatoide rappresenta un efficace controllo della malattia e una riduzione dei sintomi, che può aiutare i pazienti...


Upadacitinib ( Rinvoq ) è un inibitore selettivo della Janus chinasi ( JAK ) per via orale per il trattamento...


Sono stati studiati gli effetti di Abatacept ( Orencia ) sull'attività della malattia e sulle caratteristiche di biopsia muscolare dei...


Sono state studiate la farmacocinetica, l'efficacia e la sicurezza del trattamento con Abatacept sottocutaneo ( Orencia ) per 24 mesi...


È stata confrontata l'efficacia e la sicurezza di Abatacept ( Orencia ) per via endovenosa, un modulatore selettivo di costimolazione...