Effetto di Filgotinib sulla risposta clinica nei pazienti con artrite reumatoide da moderata a grave refrattaria alla terapia farmacologica antireumatica modificante la malattia: studio FINCH 2


I pazienti con artrite reumatoide attiva, nonostante il trattamento con terapia farmacologica antireumatica modificante la malattia biologica ( bDMARD ) hanno bisogno di più opzioni di trattamento.

Sono stati valutati gli effetti di Filgotinib versus placebo sui segni e sintomi della artrite reumatoide in una popolazione refrattaria al trattamento in uno studio di fase 3, randomizzato, controllato con placebo, della durata di 24 settimane, condotto nel periodo 2016-2018 in 114 siti a livello internazionale, trattando 448 pazienti adulti con artrite reumatoide da moderatamente a gravemente attiva e inadeguata risposta / intolleranza a 1 o più precedenti bDMARD.

È stato somministrato Filgotinib, 200 mg ( n=148 ); Filgotinib, 100 mg ( n=153 ); o placebo ( n=148 ) una volta al giorno; i pazienti hanno continuato ad assumere concomitanti DMARD sintetici convenzionali ( csDMARD ) stabili.

L'endpoint primario era la percentuale di pazienti che hanno ottenuto un miglioramento del 20% nei criteri dell'American College of Rheumatology ( ACR20 ) alla settimana 12.
Gli esiti secondari includevano valutazioni alla settimana 12 di bassa attività della malattia ( punteggio di attività di malattia in 28 articolazioni - proteina C-reattiva, DAS28-CRP minore o uguale a 3.2 ) e variazioni nei punteggi alla scala HAQ-DI ( Health Assessment Questionnaire - Disability Index ), scala SF-36 componente fisica ( 36-Item Short-Form Health Survey ), e alal scala FACIT-F ( Functional Assessment of Chronic Illness Therapy - Fatigue ), nonché valutazione alla settimana 24 di remissione ( DAS28-CRP minore di 2.6 ) ed eventi avversi.

Su 448 pazienti che sono trattati ( età media 56 anni; 360 donne, 80.4%; punteggio medio DAS28-CRP, 5.9; 105, 23.4%, con 3 o più precedenti bDMARD ), 381 ( 85% ) hanno completato lo studio.

Alla settimana 12, un numero maggiore di pazienti trattati con Filgotinib, 200 mg ( 66.0% ) o 100 mg ( 57.5% ), ha ottenuto una risposta ACR20 ( placebo, 31.1%; differenza vs placebo: 34.9% e 26.4%, rispettivamente; entrambi P minore di 0.001 ), inclusi i pazienti con precedente esposizione a 3 o più bDMARD ( 70.3%, 58.8% e 17.6%, rispettivamente; differenza rispetto al placebo: 52.6% per Filgotinib 200 mg e 41.2% per Filgotinib 100 mg; entrambi P minore di 0.001 ).

Gli eventi avversi più comuni sono stati rinofaringite ( 10.2% ) per Filgotinib 200 mg; mal di testa, rinofaringite e infezione delle vie respiratorie superiori ( 5.9% ciascuno ) per Filgotinib 100 mg; e RA ( 6.1% ) per il placebo.
Con Filgotinib sono stati riportati 4 casi di herpes zoster non complicati e 1 occlusione della vena retinica; non ci sono state infezioni opportunistiche, tubercolosi attiva, tumori maligni, perforazioni gastrointestinali o decessi.

Tra i pazienti con artrite reumatoide attiva che hanno presentato una risposta inadeguata o intolleranza a 1 o più bDMARD, Filgotinib 100 mg al giorno o 200 mg al giorno, rispetto al placebo, ha portato a una proporzione significativamente maggiore di pazienti con una risposta clinica alla settimana 12.
Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per valutare l'efficacia e la sicurezza a lungo termine. ( Xagena2019 )

Genovese MC et al, JAMA 2019; 322: 315-325

Reuma2019 Farma2019


Indietro

Altri articoli

Né gli aborti elettivi né quelli per ragioni mediche hanno prodotto esiti peggiori tra i pazienti con malattie reumatiche autoimmuni. A...


È stato determinato il rischio di riacutizzazione della malattia reumatica ed effetti avversi nei pazienti con malattia reumatica preesistente che...


La malattia cardiaca è una delle principali cause di mortalità materna. Sono stati studiati i risultati della gravidanza nelle donne con malattia...


Studi epidemiologici sulla prevalenza della malattia cardiaca reumatica hanno utilizzato screening clinici con conferma ecocardiografica dei casi sospetti. Ricercatori, coordinati...