Efficacia delle statine nel trattamento delle malattie reumatiche infiammatorie


Ricercatori messicani hanno valutato il potenziale terapeutico delle statine ( farmaci che riducono i livelli plasmatici di colesterolo ) nei pazienti con malattie reumatiche infiammatorie, resistenti al trattamento convenzionale.

La Simvastatina ( Zocor ) per 8 giorni al dosaggio di 80 mg/die ha ridotto in modo rapido e significativo i livelli di proteinuria in 3 pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico.

Effetti benefici prodotti dalla Simvastatina sono stati anche osservati in 1 paziente con granulomatosi di Wegener ed in 1 paziente con eritema nodoso.

Cinque pazienti con artrite reumatoide trattati cn Atorvastatina ( Lipitor ) per 8 giorni al dosaggio di 20 mg/die hanno mostrato una riduzione dei livelli di proteina C reattiva ed un miglioramento clinico classificato come una risposta ACR20.

I risultati preliminari di uno studio pilota in cui 15 pazienti con una risposta non soddisfacente al Metotrexato sono stati assegnati al trattamento con Simvastatina o Clorochina, hanno indicato che le statine possono avere un importante ruolo nel trattamento delle malattie reumatiche infiammatorie.

La maggior parte ( 9/10 ) dei pazienti che hanno ricevuto Simvastatina ( 40 mg/die ) hanno mostrato una risposta ACR50 dopo 8 settimane di trattamento, mentre nessuna risposta è stata osservata nei pazienti trattati con Clorochina. ( Xagena2003 )

Abud-Mendoza C et al, Lupus 2003; 12:607-611


Reuma2003 Farma2003


Indietro

Altri articoli

È stato esaminato il pattern di immunogenicità indotto dal vaccino inattivato contro SARS-CoV-2 CoronaVac ( Sinovac ) nei pazienti sieropositivi...


Le evidenze del mondo reale sull'associazione tra malattie reumatiche infiammatorie autoimmuni, terapie correlate a queste malattie ed esiti di COVID-19...


Varie osservazioni hanno suggerito che il decorso di COVID-19 potrebbe essere meno favorevole nei pazienti con malattie infiammatorie reumatiche e...


I pazienti con malattie reumatiche autoimmuni sistemiche e affetti da COVID-19 ( infezioen da SARS-CoV-2 ) possono essere a maggior...


Meno del 40% dei pazienti con malattie reumatiche che hanno ricevuto le moderne immunoterapie antitumorali hanno manifestato una riacutizzazione o...


Le malattie reumatiche autoimmuni sistemiche ( SARD ) sono associate a un aumentato rischio di malattia cardiovascolare prematura e mortalità...


Diverse malattie autoimmuni hanno aggregazione familiare e, possibilmente, predisposizioni genetiche comuni. In un ampio studio basato sulla popolazione, si è...


È stato compiuto uno studio di popolazione caso-controllo per identificare il rischio di fratture vertebrali e dell'anca in pazienti con...


Il ferro è critico in quasi tutte le funzioni della cellula, e la capacità di una cellula, di un tessuto...


La coccidioidomicosi è un’infezione fungina potenzialmente grave, contratta nelle aree endemiche del deserto del Sud Ovest degli Stati Uniti. Esistono...