La terapia ormonale può proteggere dall'osteoartrosi al ginocchio


Uno studio osservazionale trasversale a livello nazionale ha mostrato che le donne in postmenopausa che assumevano la terapia ormonale sostitutiva in menopausa ( MHT ) avevano significativamente meno probabilità di sviluppare osteoartrosi sintomatica del ginocchio, rispetto a quelle che non avevano assunto o non stavano assumendo la terapia MHT.

Sono stati analizzati i dati di 4766 donne in postmenopausa che hanno partecipato all'indagine KNHANES ( Korea National Health and Nutrition Examination Survey ) tra il 2009 e il 2012.

La terapia ormonale sostitutiva in menopausa è stata definita come trattamento ormonale regolare per almeno 1 anno, mentre lpidentificazione di osteoartrosi del ginocchio è avvenuta in base ai sintomi e ai risultati radiografici.

Le 441 donne nel gruppo terapia MHT avevano il 30% in meno di probabilità di soffrire di osteoartrosi rispetto alle 4325 donne nel gruppo non-MHT ( odds ratio, OR=0.70, intervallo di confidenza al 95%, 0.50-0.99 ), dopo aggiustamento per la durata della terapia MHT, età, obesità, età del menarca e della menopausa, ipertensione, diabete mellito, consumo di alcol, abitudine al fumo e stato socio-economico.

I risultati sono ritenuti significativi per il fatto che le partecipanti alla indagine KNHANES rappresentavano l'intera popolazione coreana con una minima selezione.

Poichè l'intervallo di confidenza si avvicina a 1, l'aggiunta di più pazienti può cancellare l'effetto osservato. Questo deve indurre a valutare attentamente i benefici e i danni del trattamento ormonale.

Tutte le caratteristiche generali differivano significativamente tra i gruppi MHT e non-MHT tranne l'ipertensione, lo stato di fumatrice e il livello di reddito familiare.
L'età, l'indice di massa corporea e la prevalenza del diabete mellito erano significativamente più alti nel gruppo non-MHT rispetto al gruppo MHT.
Il livello di istruzione era più alto nel gruppo che aveva ricevuto MHT rispetto al gruppo che non aveva assunto la terapia ormonale.
Inoltre, il gruppo MHT aveva avuto il menarca in più tenera età e la menopausa era comparsa più tardivamente, rispetto al gruppo non-MHT.

Dallo studio è emerso che coloro che avevano fatto e che facevano uso della terapia ormonale in menopausa avevano una minore prevalenza di osteoartrosi articolare del ginocchio, suggerendo che la terapia ormonale potrebbe avere un ruolo protettivo nei confronti dell'artrosi del ginocchio.
Gli estrogeni assunti in menopausa possono inibire il danno alla cartilagine e ridurre il deterioramento del ginocchio osservato ai raggi X. ( Xagena2018 )

Fonte: Menopause, 2018

Reuma2018 Gyne2018 Farma2018


Indietro

Altri articoli

La radioterapia a basse dosi è comunemente impiegata come trattamento per le malattie benigne, inclusa l'artrosi, in alcuni Paesi come...


La Sprifermina ha aumentato lo spessore della cartilagine e ridotto la perdita di cartilagine tra i pazienti con osteoartrosi del...


Sia la terapia fisica che le iniezioni intraarticolari di glucocorticoidi hanno dimostrato di conferire un beneficio clinico nell'osteoartrosi del ginocchio....


Un anticorpo monoclonale diretto contro NGF ( fattore di crescita nervoso ), Tanezumab, è risultato associato a miglioramenti del dolore...


La radioterapia a basso dosaggio ( LDRT ) per disturbi benigni come l'artrosi del ginocchio è ampiamente utilizzata in alcune...


I pazienti con osteoartrosi possono rimanere sintomatici con i tradizionali trattamenti. Sono stati valutati 2 regimi di dosaggio sottocutaneo di...


I farmaci antinfiammatori non steroidei ( FANS ) sono fondamentali nella gestione del dolore da osteoartrosi. È stata valutata l'efficacia di...



Uno studio prospettico, multicentrico, in aperto, di fase III, ha valutato l'efficacia a lungo termine e la sicurezza di Hymovis...