Nubeqa per il carcinoma alla prostata resistente alla castrazione non-metastatico, approvato dalla FDA


La Food and Drug Administration ( FDA ) ha approvato Nubeqa ( Darolutamide ) per il carcinoma alla prostata resistente alla castrazione, non-metastatico.

L'approvazione si è basata su ARAMIS, uno studio clinico multicentrico, in doppio cieco, controllato con placebo, e ha riguardato 1.509 pazienti con carcinoma prostatico resistente alla castrazione non-metastatico.
I pazienti sono stati randomizzati ( rapporto: 2: 1 ) a ricevere Darolutamide 600 mg per via orale due volte al giorno ( n = 955 ) oppure placebo ( n = 554 ).
Tutti i pazienti hanno ricevuto un analogo dell'ormone di rilascio della gonadotropina ( GnRH ) contemporaneamente o erano stati sottosposti in precedenza ad orchiectomia bilaterale.
Dodici pazienti con precedenti storie di convulsioni sono stati trattati nel braccio Darolutamide.

L'endpoint primario era la sopravvivenza libera da metastasi ( MFS ), definita come il tempo dalla randomizzazione alla prima evidenza di metastasi a distanza o morte per qualsiasi causa entro 33 settimane dopo l'ultima scansione valutabile.

La sopravvivenza mediana libera da metastasi è stato pari a 40.4 mesi ( IC al 95%: 34.3, non-raggiunta ) per i pazienti trattati con Darolutamide rispetto a 18.4 mesi ( IC al 95%: 15.5, 22.3 ) per quelli che avevano ricevuto placebo ( hazard ratio, HR = 0.41; IC al 95%: 0.34, 0.50; p inferiore a 0.0001 ).
I dati di sopravvivenza globale ( OS ) non erano maturi al momento dell'analisi.

Le reazioni avverse più comuni ( maggiori o uguali al 2% ) nei pazienti che hanno ricevuto Darolutamide sono state affaticamento, dolore alle estremità ed eruzione cutanea.
La cardiopatia ischemica ( 4.3% ) e l'insufficienza cardiaca ( 2.1% ) erano più comuni nel braccio Darolutamide.
L'incidenza delle crisi convulsive è risultata simile nei due bracci ( 0.2% ).

La dose raccomandata di Darolutamide è di 600 mg ( due compresse da 300 mg ) somministrate per os due volte al giorno con il cibo.
I pazienti devono anche ricevere un analogo dell'ormone di rilascio della gonadotropina ( GnRH ) contemporaneamente o dovrebbero essere stati sottosposti a orchiectomia bilaterale. ( Xagena2019 )

Fonte: FDA, 2019

Uro2019 Onco2019 Farma2019


Indietro

Altri articoli

Rubraca ( Rucaparib ) è il primo inibitore PARP approvato per l'uso in pazienti con carcinoma prostatico metastatico resistente alla...


Le statine da sole o in combinazione con Metformina, un farmaco antidiabetico, sono associate a una più bassa mortalità...


La FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso l'approvazione accelerata a Rubraca ( Rucaparib ) per i pazienti...


La terapia di deprivazione androgenica ( ADT ) migliora gli esiti di sopravvivenza nei pazienti con tumore alla prostata ad...


Dallo studio di fase 2 TOPARP-B, è emerso che Olaparib ( Lynparza ) ha dimostrato attività nei pazienti pesantemente...


La combinazione di Apalutamide ( Erleada ), Abiraterone acetato ( Zytiga ) e Docetaxel ha indotto un alto tasso di...


La radioterapia ipofrazionata per il tumore della prostata ha attirato maggiore attenzione grazie alla sua elevata sensibilità alle frazioni di...


Lo studio di fase 3, ENZAMET, ha dimostrato che Enzalutamide ( Xtandi ) impiegato in combinazione con la terapia...


Il trattamento con Darolutamide ha prolungato la sopravvivenza libera da metastasi rispetto al placebo tra gli uomini con carcinoma alla...