Insufficienza renale acuta nel lupus eritematoso sistemico pediatrico: Azatioprina e Ciclofosfamide ugualmente efficaci


Ricercatori dell’Hospital for Sick Children a Toronto in Canada, hanno determinato l’outcome ( esito ) nei pazienti pediatrici con lupus eritematoso sistemico e nefrite che hanno sviluppato insufficienza renale acuta.
E’ stata confrontata l’efficacia e la sicurezza dei regimi di trattamento.

Un totale di 249 pazienti con lupus eritematoso sistemico pediatrico sono stati diagnosticati e successivamente seguiti in un singolo centro tra il 1973 e il 2003; 127 bambini ( 51% ) presentavano nefrite lupica.

L’insufficienza renale acuta è stata definita come creatinina sierica maggiore di 250 micromol/l o maggiore del 75% sopra il basale.

L’outcome primario era rappresentato dalla funzione renale nel corso del periodo osservazionale, quelli secondari l’efficacia e la sicurezza del trattamento.

Sono stati confrontati i pazienti trattati con Azatioprina ( Imuran ) e Ciclofosfamide ( Endoxan ).

La coorte comprendeva 50 pazienti, 13 maschi e 37 femmine, di età mediana 13,2 anni alla diagnosi e un periodo di follow-up medio di 45 mesi.
L’istologia renale ha evidenziato nefrite di classe III in 16 pazienti e di classe IV in 34.
La necessità di dialisi e l’attività di malattia sono risultate simili nei due gruppi.

Il trattamento con Azatioprina è stato effettuato in 33 pazienti quello con Ciclofosfamide in 9; solo corticosteroidi in 8.

Non sono state osservate differenze significative o clinicamente rilevanti nelle misure di esito inclusi il livello sierico di creatinina, il tempo alla riesacerbazione renale, la sopravvivenza renale generale, l’attività della malattia nel tempo, il danno derivato dalla malattia, la dose media annuale di corticosteroidi e il tasso di infezione.

In conclusione, il trattamento dell’insufficienza renale in questa coorte di pazienti con lupus eritematoso sistemico pediatrico è risultato associato a un eccellente outcome.
Azatioprina e Ciclofosfamide si sono rivelate ugualmente efficaci. ( Xagena2009 )

Benseler SM et al, Rheumatology 2009; 48: 176-182


Reuma2009 Farma2009 Nefro2009


Indietro

Altri articoli

La sindrome emolitico-uremica ( SEU ) è una malattia acuta rara, che rappresenta, tuttavia, la causa più importante di insufficienza...


È stata quantificata l'associazione tra insufficienza renale acuta e uso di statine ad alta potenza rispetto alle statine a bassa...


Sono stati descritti casi di insufficienza renale acuta e di insufficienza renale causati dal farmaco antiaritmico Dronedarone ( Multaq ).I...


L’obiettivo dello studio è stato quello di determinare la relazione tra pressione sanguigna sistolica basale, variazione della pressione sistolica, e...


L’AIFA ha emesso raccomandazioni sul corretto utilizzo di Metformina.La Metformina, principio attivo con azione euglicemizzante, trova indicazione nel trattamento del...


Il peggioramento e il miglioramento della funzione renale durante il trattamento dell'insufficienza cardiaca scompensata sono stati tradizionalmente considerati eventi emodinamicamente...


Uno studio ha valutato l'efficacia della terapia di associazione composta da Bortezomib ( Velcade ), Doxorubicina e Desametasone in pazienti...


L’insufficienza renale acuta che richiede supporto dialitico è associata ad un alto rischio di mortalità e morbidità.Ricercatori dell’University of Alberta,...


L’insufficienza renale acuta dopo intervento chirurgico maggiore è associata a significativa mortalità, che teoricamente può essere attenuata dalla N-Acetilcisteina (...