Trattamento di ipercolesterolemia e prevenzione cardiovascolare: posologia di Simvastatina KRKA


La Simvastatina KRKA è un farmaco generico a base di Simvastatina, un ipocolesterolemizzante.

La Simvastatina KRKA trova indicazione nel trattamento della ipercolesterolemia primaria o della dislipidemia mista, in aggiunta alla dieta, quando la risposta alla dieta e ad altre terapie non-farmacologiche ( per es. esercizio fisico, riduzione del peso ) risulta inadeguata.
Inoltre è impiagata nel trattamento della ipercolesterolemia familiare omozigote in aggiunta alla dieta e ad altre terapie ipolipemizzanti ( ad esempio LDL-aferesi ) o qualora tali terapie non risultassero adeguate.

La Simvastatina ha dimostrato di ridurre la mortalità e la morbilità cardiovascolare in pazienti affetti da patologia cardiovascolare aterosclerotica manifesta o diabete mellito, con livelli di colesterolo normali o aumentati, come adiuvante per la correzione di altri fattori di rischio e di altre terapie cardioprotettive.

Posologia

Uso orale - L'intervallo di dosaggio è di 5-80 mg/die somministrati per via orale in una unica dose alla sera. Gli aggiustamenti del dosaggio, se necessari, devono essere effettuati ad intervalli non inferiori a 4 settimane, fino a un massimo di 80 mg/die somministrati in un'unica dose alla sera. Il dosaggio di 80 mg e' raccomandato solo nei pazienti affetti da ipercolesterolemia grave ad alto rischio di complicazioni cardiovascolari.

Ipercolesterolemia: il paziente deve essere posto in regime di dieta standard per diminuire i livelli di colesterolo, e deve continuare tale dieta per tutta la durata del trattamento con Simvastatina. La normale dose di partenza è di 10-20 mg/die somministrati in un'unica dose alla sera. I pazienti che necessitano di una marcata riduzione del colesterolo LDL ( oltre il 45% ) possono iniziare con una dose di partenza di 20-40 mg/die somministrati come dose singola la sera. Gli aggiustamenti del dosaggio, se necessari, dovrebbero essere effettuati come specificato sopra.

Ipercolesterolemia familiare omozigote: 40 mg/die alla sera o 80 mg/die in 3 dosi suddivise da 20 mg, 20mg, ed una dose serale da 40 mg. In questi pazienti la Simvastatina deve essere utilizzata in aggiunta ad altre terapie ipolipemizzanti ( es. LDL-aferesi ) o se tali terapie non sono disponibili.

Prevenzione cardiovascolare: da 20 a 40 mg/die somministrati come dose singola la sera nei pazienti ad alto rischio di coronaropatia ( malattia coronarica con o senza iperlipidemia ). La terapia farmacologica puo' essere iniziata simultaneamente a dieta ed esercizio fisico.

Terapia concomitante: la Simvastatina è efficace sia in monoterapia che in associazione a sequestranti degli acidi biliari ( Colestiramina, Colestipol ). La somministrazione deve avvenire oltre 2 ore prima o più di 4 ore dopo la somministrazione di un sequestrante degli acidi biliari. Nei pazienti in terapia con Ciclosporina, Danazolo, Gemfibrozil, altri fibrati ( eccetto il Fenofibrato ) o con dosi ipolipemizzanti ( maggiori o uguali a 1 g/die ) di Niacina in associazione alla Simvastatina, la dose di quest'ultima non dovrebbe superare i 10 mg/die. Nei pazienti in terapia con Amiodarone o Verapamil in associazione a Simvastatina, la dose di Simvastatina non deve superare i 20 mg/die. Nei pazienti con insufficienza renale di grado moderato non è necessaria alcuna modifica del dosaggio. Nei pazienti affetti da grave insufficienza renale ( clearance della creatinina inferiore a 30 ml/min ), dosaggi superiori ai 10 mg/die devono essere valutati con attenzione e, qualora necessario, aumentati con cautela.

Anziano: non e' necessario alcun aggiustamento del dosaggio. Efficacia e sicurezza d'uso non sono state testate nel bambino; la Simvastatina non è raccomandata per uso pediatrico. ( Xagena2013 )

Fonte : Scheda tecnica, 2013

Cardio2013 Endo2013 Farma2013


Indietro

Altri articoli

Le statine hanno effetti benefici sulla circolazione intraepatica e riducono l'ipertensione portale e la Rifaximina ( Normix ) modula il...


Gli approcci di medicina di precisione mirati ai pazienti sulla base del sottotipo di malattia hanno trasformato gli approcci terapeutici...


Nello studio di fase 2 di MS-STAT 24 mesi, è stato dimostrato che la Simvastatina ad alto dosaggio riduce significativamente...


La terapia intensiva per il colesterolo LDL con Ezetimibe / Simvastatina ( Vytorin ) nello studio IMPROVE-IT ( IMProved Reduction...


Le recenti sperimentazioni hanno mostrato una riduzione del rischio di eventi cardiaci avversi maggiori ( MACE ) con la terapia...


Non era stato ancora dimostrato che ridurre i livelli di colesterolo LDL al di sotto degli obiettivi stabiliti dalle lineeguida...


Aggiungendo il farmaco Ezetimibe al trattamento con Simvastatina si ottiene una riduzione del rischio di futuri eventi cardiovascolari, tra cui...


Il beneficio delle statine nei pazienti con emorragia subaracnoidea aneurismatica acuta non è chiaro. Si è voluto verificare se la...


Cholib è un medicinale impiegato per migliorare i livelli di grassi nel sangue. Contiene due principi attivi, Fenofibrato e Simvastatina,...