Gli anticolinergici non presentano chiari benefici clinici nella sindrome delle vescica iperattiva


E’ stata compiuta una revisione di studi clinici controllati, randomizzati con l’obiettivo di determinare l’efficacia dei farmaci anticolinergici nel trattamento della sindrome della vescica iperattiva.

I sintomi della vescica iperattiva comprendono: bisogno impellente di urinare, incontinenza urinaria da urgenza, frequenza o nicturia.

Circa 1/6 degli adulti di età superiore a 18 anni ha riferito sintomi di vescica iperattiva.

La terapia con farmaci anticolinergici ha prodotto un piccolo ma significativo miglioramento dei sintomi.

Gli anticolinergici sono risultati associati ad un’aumentata incidenza di secchezza delle fauci.



Per molti degli outcome esaminati, la differenza tra anticolinergici e placebo ha avuto scarso significato clinico.
Nessuno degli studi esaminati ha fornito informazioni sul lungo periodo. ( Xagena2003 )

Herbison P et al , BMJ 2003 ; 326 :841-844


Uro2003


Indietro

Altri articoli

Un nuovo studio ha fornito la più forte evidenza che i farmaci anticolinergici possono aumentare il rischio di demenza negli...


La maggior parte dei decessi nella broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) sono dovute a cause cardiovascolari. Diversi grandi studi...


E’ stata valutata l'efficacia e la sicurezza di OnabotulinumtoxinA ( Botox ) per il trattamento della iperattività detrusoriale neurogena (...


L’Agenzia regolatoria statunitense FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato l'uso di Onabotulinumtoxina A ( Botox ) per...


La maggior parte dei decessi nella BPCO ( broncopneumopatia cronica ostruttiva ) sono dovuti a cause cardiovascolari. Diversi grandi studi...


Una percentuale compresa tra 16% e 45% degli adulti mostra sintomi di vescica iperattiva, urgenza minzionale con incontinenza urinaria da...


Uno studio longitudinale ha trovato un'associazione tra l'uso di farmaci con effetti anticolinergici e significativo declino cognitivo ed aumento della...


La BPCO ( broncopneumopatia cronica ostruttiva ) è sempre stata considerata un disturbo sistemico complesso con varie co-morbidità, soprattutto cardiovascolari,...


Nonostante l’alta assunzione di farmaci con proprietà anticolinergiche da parte delle persone anziane, gli effetti sul declino cognitivo e la...


Pochi studi hanno esaminato la prevalenza degli effetti avversi anticolinergici dei farmaci antipsicotici.Ricercatori del Seacroft Hospital, a Leeds ( Gran...