La strategia per la diagnosi della aspergillosi polmonare invasiva dovrebbe dipendere dalle condizioni basali e dalla conta leucocitaria dei pazienti con tumori ematologici


E’ raccomandata l’identificazione dell’organismo che causa la aspergillosi polmonare invasiva.

Uno studio prospettico di 50 pazienti ha valutato se fosse possibile ottimizzare una strategia diagnostica micologica in base alle caratteristiche dei pazienti.

La presenza di Aspergillus in campioni respiratori si manifesta più frequentemente in pazienti senza leucemia acuta che in quelli con leucemia acuta ( P=0.0003 ) e in pazienti con conta leucocitaria superiore a 100/mm3 ( P=0.002 ).

In un modello di regressione logistica, questi due fattori sono apparsi indipendenti, con un odds ratio ( OR ) aggiustato di 7.14 per i pazienti senza leucemia acuta e un odds ratio aggiustato di 6.97 per i pazienti con conta leucocitaria superiore a 100/mm3.

Un risultato micologico positivo è risultato più frequente anche tra i pazienti che nella scansione di tomografia computerizzata polmonare hanno mostrato segni di malattia invasiva delle vie aeree che negli altri pazienti ( P=0.043 ).

Segni di invasione delle vie aeree sono risultati più frequenti tra i pazienti senza leucemia acuta ( P=0.049 ), mentre la malattia angioinvasiva è risultata più frequente nei pazienti con leucemia acuta ( P=0.01 ) e in quelli con conta leucocitaria inferiore a 100/mm3 ( P=0.001 ).

Una concomitante infezione polmonare è stata identificata con maggiore frequenza tra i pazienti senza leucemia acuta ( P=0.005 vs trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche e P=0.048 vs altri ).

Questi risultati hanno indicato che sulla base delle condizioni del paziente dovrebbero essere prese in considerazione diverse strategie per la diagnosi di aspergillosi polmonare invasiva. ( Xagena2012 )

Bergeron A et al, Blood 2012; 119: 1831-1837

Emo2012 Onco2012 Inf2012 Pneumo2012



Indietro

Altri articoli

L'aspergillosi polmonare invasiva si verifica in genere in un ospite immunocompromesso. Da quasi un secolo è stato accertato che l'influenza...


L’aspergillosi polmonare ha decorsi variabili di malattia, gravità ed esiti a seconda delle condizioni di base. Ci sono dati limitati...


Cresemba è un medicinale antimicotico, il cui il principio attivo è Isavuconazolo, che trova impiego nel trattamento degli adulti affetti...


Cancidas è un antifungino usato per trattare le seguenti infezioni fungine in pazienti adulti o pediatrici: • candidiasi invasiva ( una...


Il recettore noto come Pentraxina 3 lunga ( PTX3 ) ha un ruolo non-ridondante nella immunità antifungina. Il contributo dei...


L’epatite alcolica grave ha una prognosi sfavorevole a breve termine. Anche se le infezioni sono complicazioni frequenti della epatite alcolica,...


Il trattamento della leucemia linfatica cronica è in rapida evoluzione, con nuovi farmaci emergenti. Alemtuzumab ( Campath; MabCampath ) è...


I fattori prognostici di aspergillosi polmonare necrotizzante cronica rimangono non ben definiti. Sono stati valutati i fattori prognostici di mortalità...


Il trattamento empirico con farmaci antifungini è spesso utilizzato in pazienti ematologici ad alto rischio di aspergillosi invasiva. Uno studio ha...