Studio IPSO: Ibuprofene superiore al Paracetamolo nell’osteoartrosi


Lo studio IPSO ha confrontato l’efficacia analgesica di singole e multiple dosi di Ibuprofene ( Brufen ) con quella del Paracetamolo ( Tachipirina ), noto anche con il nome di Acetaminofene, nel trattamento dell’osteoartrosi dell’anca e del ginocchio.

Un totale di 222 pazienti sono stati assegnati in modo random al trattamento con Ibuprofene 400 mg o al Paracetamolo 1000 mg.

Il 70% ( n = 156 ) dei pazienti presentava l’articolazione del ginocchio dolorante e nel 30% ( n = 66 ) il dolore era localizzato all’articolazione dell’anca.

Dopo la prima somministrazione dei farmaci, la differenza nell’intensità del dolore è risultata significativamente più alta nel gruppo Ibuprofene che nel gruppo Paracetamolo.

Nell’arco di 14 giorni l’intensità del dolore si è ridotta, a partire dal primo giorno, ed è risultata significativamente più bassa nel gruppo Ibuprofene che nel gruppo Paracetamolo.

La disabilità funzionale è stata valutata usando il WOMAC ( Western Ontario and McMaster University osteoarthritis Index ).
I pazienti del gruppo Ibuprofene hanno presentato miglioramenti nell’arco di 2 settimane rispetto ai pazienti trattati con Paracetamolo riguardo a: rigidità, dolore, funzione fisica.

I farmaci sono risultati sicuri.

Lo studio IPSO ha mostrato che nel trattamento del dolore osteoartritico, l’Ibuprofene 400 mg, somministrato come singolo dosaggio o come dosaggio multiplo ( 1200 mg/die ) per 14 giorni è risultato più efficace del Paracetamolo, sia come singolo dosaggio da 1.000 mg che come dosaggio multiplo ( 3.000 mg/die ). ( Xagena2004 )

Boureau F et al, Ann Rheum Dis 2004 ; 63 : 1028-1034

Reuma2004 Farma2004


Indietro

Altri articoli

L'analgesia postoperatoria multimodale è ampiamente utilizzata ma mancano evidenze di beneficio. Sono stati esaminati gli effetti benefici e dannosi di...


Quando utilizzato a dosi moderate, l’inibitore selettivo di COX-2, Celecoxib ( Celebrex ), è risultato non-inferiore ai farmaci anti-infiammatori non-steroidei...


Celecoxib ( Celebrex ) è risultato essere non-inferiore a Ibuprofene o a Naproxene per quanto riguarda la sicurezza cardiovascolare. Rispetto...


Celecoxib ( Celebrex ), impiegato a dosaggi moderati nei pazienti con osteoartrosi o artrite reumatoide, presenta un profilo cardiovascolare simile...


L’Ibuprofene è un farmaco antinfiammatorio non-steroideo ( FANS ) utilizzato per trattare il dolore, abbassare la febbre, e alleviare l'infiammazione. Una...


Il Comitato di Valutazione dei rischi per la farmacovigilanza ( PRAC ) dell’EMA ( European Medicines Agency ) ha completato...


Il Comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza ( PRAC ) ha iniziato una revisione per valutare il rischio...


L'uso dell’Ibuprofene ( Brufen ), ma non di altri antinfiammatori-analgesici, è associato ad un minor rischio di malattia di Parkinson.I...


Una nuova ricerca ha indicato che l’antinfiammatorio Ibuprofene ( Brufen ) può offrire protezione contro lo sviluppo della malattia di...


La neuroinfiammazione può contribuire alla patogenesi della malattia di Parkinson. In precedenti studi epidemiologici, l’uso di farmaci antinfiammatori non-steroidei (...