Effetto di 12 mg versus 6 mg di Desametasone sul numero di giorni di vita senza supporto vitale negli adulti con COVID-19 e grave ipossiemia: studio COVID STEROID 2


Una dose giornaliera con 6 mg di Desametasone è raccomandata per un massimo di 10 giorni nei pazienti con COVID-19 grave e critico, ma una dose più elevata può giovare a quelli con malattia più grave.

Sono stati valutati gli effetti di 12 mg/die versus 6 mg/die di Desametasone nei pazienti con COVID-19 e grave ipossiemia.

Lo studio clinico multicentrico randomizzato COVID STEROID 2 è stato condotto tra agosto 2020 e maggio 2021 in 26 ospedali in Europa e India e ha incluso 1.000 adulti con COVID-19 confermato che richiedevano almeno 10 l/min di Ossigeno o ventilazione meccanica.
La fine del follow-up di 90 giorni è stata il 19 agosto 2021.

I pazienti sono stati randomizzati a 12 mg/die di Desametasone per via endovenosa ( n=503 ) o a 6 mg/die di Desametasone per via endovenosa ( n=497 ) per un massimo di 10 giorni.

L'esito primario era il numero di giorni di vita senza supporto vitale ( ventilazione meccanica invasiva, supporto circolatorio o terapia sostitutiva renale ) a 28 giorni ed è stato aggiustato per le variabili di stratificazione.

Degli 8 esiti secondari prespecificati, 5 sono inclusi in questa analisi ( il numero di giorni di vita senza supporto vitale a 90 giorni, il numero di giorni di vita fuori dall'ospedale a 90 giorni, la mortalità a 28 giorni e a 90 giorni e una o più reazioni avverse gravi a 28 giorni ).

Dei 1.000 pazienti randomizzati, ne sono stati inclusi 982 ( età media, 65 anni; 305 donne, 31% ) e i dati sugli esiti primari erano disponibili per 971 ( 491 nel gruppo con 12 mg di Desametasone e 480 nel gruppo con 6 mg di Desametasone ).

Il numero mediano di giorni di vita senza supporto vitale è stato di 22.0 giorni nel gruppo con 12 mg di Desametasone e 20.5 giorni nel gruppo con 6 mg di Desametasone ( differenza media aggiustata, 1.3 giorni, P=0.07 ).

La mortalità a 28 giorni è stata del 27.1% nel gruppo con 12 mg di Desametasone rispetto al 32.3% nel gruppo con 6 mg di Desametasone ( rischio relativo aggiustato, aRR=0.86 ). La mortalità a 90 giorni è stata del 32.0% nel gruppo con 12 mg di Desametasone rispetto al 37.7% nel gruppo con 6 mg di Desametasone ( aRR=0.87 ).

Reazioni avverse gravi, inclusi shock settico e infezioni fungine invasive, si sono verificate nell'11.3% dei pazienti nel gruppo con 12 mg di Desametasone rispetto al 13.4% dei pazienti nel gruppo con 6 mg di Desametasone ( aRR=0.83 ).

Tra i pazienti con COVID-19 e grave ipossiemia, 12 mg/die di Desametasone rispetto a 6 mg/die di Desametasone non hanno determinato un numero di giorni di vita statisticamente significativamente maggiore senza supporto vitale a 28 giorni.
Tuttavia, lo studio potrebbe essere stato sottodimensionato per identificare una differenza significativa. ( Xagena2021 )

The COVID STEROID 2 Trial Group, JAMA 2021; 326: 1807-1817

Inf2021 Med2021 Farma2021


Indietro

Altri articoli

La mancanza di uno studio randomizzato di confronto tra Carfilzomib ( K; Kyprolis ) ed Elotuzumab ( Elo; Empliciti )...


Melfalan flufenamide ( Melflufen; Pepaxto ), un coniugato alchilante farmaco-peptide, più Desametasone ha mostrato attività clinica e sicurezza gestibile nello...


In uno studio retrospettivo è stato dimostrato che la Doxiciclina ( Bassado ) è associata a una maggiore sopravvivenza nei...



Un'analisi ad interim dello studio di fase 3 IKEMA ha dimostrato che l'associazione Isatuximab [ Sarclisa ] - Carfilzomib [...


La malattia da coronavirus 2019 ( Covid-19 ) è associata a danno polmonare diffuso. I glucocorticoidi possono modulare il danno...


Nell'analisi primaria dello studio di fase 3 MAIA ( follow-up mediano 28.0 mesi ), è stato osservato un miglioramento significativo...


In uno studio di fase 1b, Daratumumab ( Darzalex ) per via endovenosa più Pomalidomide ( Imnovid ) e Desametasone...


Lo studio di fase III TOURMALINE-MM1 in doppio cieco, controllato con placebo, ha dimostrato un miglioramento statisticamente significativo della sopravvivenza...