Effetto della supplementazione di Vitamina-D sulla progressione del dolore al ginocchio e sulla perdita di volume della cartilagine nei pazienti con osteoartrosi sintomatica


L’osteoartrosi del ginocchio, una malattia della cartilagine e del osso periarticolare, è un problema di salute pubblica, senza trattamenti medici efficaci.
Alcuni studi hanno suggerito che la Vitamina-D possa proteggere contro la progressione strutturale.

Si è cercato di determinare se la supplementazione di Vitamina D possa ridurre i sintomi e la progressione strutturale della gonartrosi.

Uno studio clinico di 2 anni in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo, ha coinvolto 146 partecipanti con osteoartrosi sintomatica del ginocchio ( età media 62.4 anni; 57 donne [ 61% ], 115 bianchi [ 79% ] ).

I pazienti erano stati arruolati presso il Tufts Medical Center di Boston nel periodo 2006-2009.

I partecipanti sono stati randomizzati a ricevere placebo o Colecalciferolo orale, 2000 UI/die, con aumento scalare della dose per elevare i livelli sierici a più di 36 ng/mL.

Le misure di esito primarie erano la gravità del dolore al ginocchio ( scala del dolore WOMAC [ Western Ontario e McMaster Universities ], 0-20: 0, nessun dolore, 20, dolore estremo ), e la perdita di volume della cartilagine misurata con la risonanza magnetica.

Gli endpoint secondari includevano funzione fisica, funzione del ginocchio ( scala di funzione WOMAC, 0-68: 0, nessuna difficoltà; 68, estrema difficoltà ), spessore della cartilagine, lesioni del midollo osseo e ampiezza radiografica dello spazio articolare.

L'85% dei partecipanti ha completato lo studio.

I livelli sierici di 25-Idrossivitamina D sono aumentati in media di 16.1 ng/mL nel gruppo di trattamento e in media 2.1 mg/mL ( P minore di 0.001 ) nel gruppo placebo.

Il dolore al ginocchio basale era leggermente peggiore nel gruppo di trattamento ( media, 6.9 ), rispetto al gruppo placebo ( media, 5.8 ) ( P=0.08 ).

La funzione del ginocchio al basale era significativamente peggiore nel gruppo di trattamento ( media, 22.7 ), rispetto al gruppo placebo ( media,18.5 ) ( P=0.04 ).

Il dolore al ginocchio è diminuito in entrambi i gruppi in media di -2.31 nel gruppo di trattamento e di -1.46 nel gruppo placebo, senza differenze significative in qualsiasi momento.

La percentuale del volume della cartilagine è diminuita nella stessa misura in entrambi i gruppi ( media, -4.30 vs media, -4.25 ) ( P=0.96 ).

Non ci sono state differenze in nessuno degli endpoint clinici secondari.

La supplementazione di Vitamina D per 2 anni a una dose sufficiente ad elevare i livelli di 25-Idrossivitamina D plasmatica a più di 36 ng/mL, rispetto al placebo, non ha ridotto il dolore al ginocchio o la perdita di volume della cartilagine nei pazienti con osteoartrosi del ginocchio sintomatica. ( Xagena2013 )

McAlindon T et al, JAMA 2013; 309: 155-162

Med2013 Reuma2013 Farma2013


Indietro

Altri articoli


La Sprifermina ha aumentato lo spessore della cartilagine e ridotto la perdita di cartilagine tra i pazienti con osteoartrosi del...


Sprifermina è sotto esame come farmaco per l'artrosi modificante la malattia. Sono stati valutati gli effetti della Sprifermina sulle variazioni...


Le patologie metaboliche che si presentano nei pazienti con infezione da HIV in terapia antiretrovirale ( ART ) possono aumentare...


La cartilagine nativa autologa del setto nasale, orecchio, o costola è il materiale standard per la ricostruzione chirurgica del lobulo...


MACI è un impianto utilizzato per riparare difetti della cartilagine alle estremità delle ossa della articolazione del ginocchio. È costituito...


E’ stata compiuta una ricerca per determinare la relazione tra fumo e cambiamenti della cartilagine tibiale e rotulea, e lo...


Ricercatori degli Istituti Ortopedici Rizzoli di Bologna hanno esaminato il profilo di espressione genetica e gli aspetti istologici della cartilagine...


Uno studio ha dimostrato che le cellule staminali di muscolo adulto possono trasformarsi in cartilagine in un modello animale, che...