Effetto di Zuranolone versus placebo nella depressione postpartum


La depressione postpartum è una delle complicanze mediche più comuni durante e dopo la gravidanza, che colpisce sia la madre che il bambino.
Sono state dimostrate l'efficacia e la sicurezza dello Zuranolone, un modulatore allosterico positivo per il recettore dell'acido gamma-amminobutirrico ( GABA ) neuroattivo, nella depressione postpartum.

Uno studio clinico di fase 3, in doppio cieco, randomizzato, ambulatoriale, controllato con placebo è stato condotto tra il 2017 e il 2018 in 27 centri statunitensi.
Le partecipanti erano donne di età compresa tra 18 e 45 anni, 6 mesi o meno dopo il parto, con depressione postpartum ( episodio depressivo maggiore all'inizio del terzo trimestre o 4 settimane o meno dopo il parto ) e punteggio alla scala HAMD-17 ( Hamilton Rating Scale for Depression ) in 17 elementi al basale di 26 o più alto.

Le pazienti sono state randomizzate a placebo o Zuranolone 30 mg, somministrato per via orale ogni sera per 2 settimane.

L'endpoint primario era la variazione rispetto al basale nel punteggio HAMD-17 per Zuranolone rispetto al placebo al giorno 15.
Gli endpoint secondari includevano le variazioni rispetto al basale nel punteggio totale HAMD-17 in altri momenti temporali, risposta alla scala HAMD-17 ( riduzione del punteggio del 50% o superiore ) e tassi di remissione ( punteggio inferiore o uguale a 7 ), punteggio alla scala MADRS ( Montgomery-Åsberg Depression Rating Scale ) e punteggio alla scala HAM-A ( Hamilton Rating Scale for Anxiety ).
La sicurezza è stata valutata da eventi avversi e valutazioni cliniche.

Delle 153 pazienti randomizzate, il set di efficacia ha compreso 150 pazienti ( età media 28.3 anni ) e 148 ( 98.7% ) hanno completato il trattamento.
In totale 76 pazienti sono state randomizzate al placebo e 77 sono state randomizzate a Zuranolone 30 mg.

Zuranolone ha dimostrato miglioramenti significativi del punteggio HAMD-17 al giorno 15 in confronto al basale rispetto al placebo ( -17.8 vs -13.6; differenza, -4.2; P=0.003 ).
Differenze sostenute nei punteggi HAMD-17 a favore dello Zuranolone sono state osservate dal giorno 3 ( differenza, -2.7; P=0.03 ) fino al giorno 45 ( differenza, -4.1; P=0.003 ).

Differenze sostenute al giorno 15 a favore dello Zuranolone sono state osservate nella risposta HAMD-17 ( odds ratio, OR=2.63; P=0.005 ), remissione del punteggio HAMD-17 ( OR=2.53; P=0.01 ), variazione dal basale per il punteggio MADRS ( differenza, -4.6; P=0.02) e punteggio HAM-A ( differenza, -3.9; P=0.006 ).

Un paziente per gruppo ha manifestato un evento avverso grave ( stato confusionale nel gruppo Zuranolone e pancreatite nel gruppo placebo ).
Un paziente nel gruppo Zuranolone ha interrotto lo studio a causa di un evento avverso, rispetto a nessuno per il placebo.

In questo studio clinico randomizzato, Zuranolone ha migliorato i sintomi principali della depressione misurati dai punteggi HAMD-17 nelle donne con depressione post-partum ed è stato generalmente ben tollerato, supportando l'ulteriore sviluppo dello Zuranolone nel trattamento della depressione postpartum. ( Xagena2021 )

Deligiannidis KM et al, JAMA Psychiatry 2021; 78: 951-959

Psyche2021 Gyne2021 Farma2021


Indietro

Altri articoli

Non ci sono dati certi riguardo ai rischi nell'uso del Litio durante la gravidanza nelle donne con disturbo bipolare. E'...


La sicurezza, l'efficacia e la tempistica appropriata della terapia con Isoniazide ( Nicozid ) per prevenire la tubercolosi in donne...


Si è valutato se la somministrazione di farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ) post-partum sia associata a un aumento della...


Le donne con malattie reumatiche che hanno continuato a ricevere inibitori del fattore di necrosi tumorale ( TNFi ) durante...


L’Agenzia regolatoria statunitense, FDA ( Food and Drug Administration ), ha approvato Natpara ( Ormone paratiroideo ) per controllare...


L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Natpara, il cui principio attivo è l’Ormone paratiroideo ricombinante, per il...


Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas. Vestibulum tortor quam, feugiat vitae, ultricies eget,...


I risultati di due studi hanno mostrato risultati simili per la terapia endovascolare per via endovenosa e per il trattamento...


Lo studio IMS III ( Interventional Management of Stroke ) ha mostrato che l'uso combinato della terapia endovascolare più attivatore...