Prevenzione delle ulcere mediante Esomeprazolo nei pazienti a rischio che fanno uso di farmaci antinfiammatori non steroidei


Gli inibitori della pompa protonica riducono l’insorgenza di ulcera nei pazienti in terapiacontinuativa con farmaci antinfiammatori non steroidei ( FANS ).

E’ stato valutato l’Esomeprazolo ( Nexium ) nella prevenzione dell’ulcera nei pazienti a rischio ( di età pari o superiore ai 60 anni e/o con storia di ulcera ) che assumono farmaci antinfiammatori, tra cui gli inibitori della ciclossigenasi2 (COX-2 inibitori).

Due studi clinici, studio VENUS e studio PLUTO, hanno valutato l’Esomeprazolo nella prevenzione delle ulcere in questi pazienti.
Un totale di 844 e di 585 pazienti in trattamento cronico con sono stati assegnati in modo random a ricevere Esomeprazolo (20mg) oppure placebo, ogni giorno per 6 mesi.

Nello studio VENUS, la percentuale dei pazienti che ha sviluppato ulcera nell’arco di 6 mesi è stata del 20.4% nel gruppo placebo, il 5.3% nel gruppo Esomeprazolo 20mg ( p < 0.001 ).

Nello studio PLUTO, i valori sono stati: 12.3% con il placebo, 5.2% con Esomeprazolo 20mg ( p = 0.018 ).

L’analisi complessiva dei risultati dei due studi ha evidenziato che l’incidenza di ulcera per i pazienti in terapia continuativa con inibitori della COX-2 ( n = 400 ) è stata: 16.5% con il placebo, 0.9% con Esomeprazolo 20mg ( p < 0.001 ).

L’Esomeprazolo è risultato ben tollerato e associato ad un miglior controllo dei sintomi rispetto al placebo.

Nei pazienti a rischio, l’Esomeprazolo è efficace nel prevenire le ulcere tra i pazienti in terapia continuativa con FANS, tra cui gli inibitori della COX-2. ( Xagena2006 )

Scheiman JM et al, Am J Gastroenterol 2006; 101: 1-10


Gastro2006 Reuma2006 Farma2006


Indietro

Altri articoli

Mancano dati di alta qualità per quanto riguarda l'efficacia del trattamento acido-soppressivo per il dolore toracico inspiegabile. Lo scopo di...


L’Autorità per il controllo dei farmaci inglesi MHRA ( Medicines and Healthcare products Regulatory Agency ) ha modificato le raccomandazioni...


I cambiamenti associati alla malattia da reflusso gastroesofageo ( MRGE ) nell’istologia dell’esofago sono stati riportati principalmente dopo la terapia...


La malattia da reflusso gastroesofageo ( MRGE ) è una condizione cronica che di solito richiede la terapia di mantenimento...


Il Clopidogrel ( Plavix ) è attivato dal citocromo P450 2C19 ( CYP2C19 ) che anche metabolizza gli inibitori della...


Il reflusso gastroesofageo è comune tra i pazienti asmatici ma spesso causa nessun sintomo o sintomi lievi.Non è noto se...


Un tema dibattuto riguarda il trattamento dei pazienti con sintomi tipici della malattia da reflusso gastroesofageo ( MRGE ), senza...


Ricercatori del Drug Safety Research Unit a Southampton in Gran Bretagna hanno compiuto un’analisi del profilo di sicurezza dell’inibitore della...


Il reflusso laringofaringeo è generalmente trattato con inibitori della pompa protonica. Ricercatori del Ludwig Maximilians University Munich, in Germania, hanno...


Uno studio randomizzato, in crossover, ha valutato l’effetto dell’Esomeprazolo ( Nexium ) e di un altro inibitore della pompa protonica,...