Risultati di efficacia di uno studio su un vaccino per herpes simplex


Due precedenti studi su un vaccino contro una subunità del virus herpes simplex di tipo 2 ( HSV-2 ) contenente glicoproteina D in coppie HSV-discordanti hanno mostrato una efficacia del 73% e del 74% contro la malattia genitale in donne negative per anticorpi sia per HSV di tipo 1 ( HSV-1 ) sia per HSV-2.

L’efficacia non è stata osservata negli uomini o in donne sieropositive per HSV-1.

È stato condotto uno studio randomizzato, in doppio cieco e di efficacia che ha coinvolto 8323 donne di età compresa tra 18 e 30 anni di età negative agli anticorpi HSV-1 e HSV-2.

Ai mesi 0, 1 e 6, alcuni soggetti hanno ricevuto il vaccino dello studio, costituito da 20 mcg di glicoproteina D da HSV-2 con allume e 3-O-deacilato monofosforil lipide A come adiuvante; i soggetti controllo hanno ricevuto il vaccino per l’epatite A, alla dose di 720 unità in ELISA ( enzyme-linked immunosorbent assay ).

L’endpoint primario era la manifestazione di malattia erpetica genitale dovuta a HSV-1 o HSV-2 dal mese 2 ( un mese dopo la dose 2 ) fino al mese 20.

Il vaccino contro HSV è risultato associato a un aumento del rischio di reazioni locali rispetto al vaccino controllo, e ha stimolato la produzione di anticorpi neutralizzanti contro HSV-2.

In generale, il vaccino non è risultato efficace; l’efficacia del vaccino è stata pari al 20% contro la malattia erpetica genitale.

Tuttavia, l’efficacia contro la malattia genitale correlata a HSV-1 è stata del 58%.

L’efficacia del vaccino contro infezione da HSV-1 ( con o senza malattia ) è stata del 35%, ma l’efficacia contro l’infezione da HSV-2 non è stata osservata ( -8% ).

In conclusione, in uno studio di popolazione rappresentativo della popolazione generale di donne sieronegative per HSV-1 e HSV-2, il vaccino in studio è risultato efficace nel prevenire la malattia genitale e l’infezione da HSV-1, ma non quelle da HSV-2. ( Xagena2012 )

Belshe RB et al, N Engl J Med 2012; 366: 34-43

Inf2012 Gyne2012 Farma2012


Indietro

Altri articoli

Il DNA dell'herpesvirus umano 6B ( HHV-6B ) viene frequentemente rilevato nel liquido di lavaggio broncoalveolare ( BALF ) da...


Rimane incerto se l'uso delle statine sia associato a rischio di tubercolosi e di herpes zoster nei pazienti con diabete...


L'herpes zoster, una frequente complicanza a seguito del trapianto autologo di cellule staminali ematopoietiche ( HSCT ), è associato a...


I pazienti con lupus eritematoso sistemico ( SLE ) sono sensibili all'infezione da virus herpes simplex ( HSV ), che...


L'encefalite da herpes simplex può scatenare l'encefalite autoimmune che porta a peggioramento neurologico. Sono stati valutati la frequenza, i sintomi,...


La Commissione Europea ha approvato Shingrix per la prevenzione del fuoco di Sant'Antonio ( Herpes Zoster ) e della nevralgia...


Shingrix è un vaccino impiegato per proteggere gli adulti di età pari o superiore a 50 anni contro le eruzioni...


Studi istopatologici hanno indicato l'herpes zoster ( HZ ) come un fattore causale di arterite a cellule giganti ( GCA...


Uno studio che ha coinvolto adulti di 50 anni di età o più anziani ( ZOE-50 ) ha mostrato che...


Gli studi epidemiologici dimostrano che le infezioni infantili, tra cui il virus della varicella zoster ( VZV ), sono associate...