Efficacia e sicurezza di Abatacept nella nefrite lupica


È stata confrontata l'efficacia e la sicurezza di Abatacept ( Orencia ) per via endovenosa, un modulatore selettivo di costimolazione delle cellule T, rispetto al placebo per il trattamento della nefrite lupica attiva di classe III o IV, utilizzato nell’ambito di un trattamento con Micofenolato Mofetile ( CellCept ) e glucocorticoidi.

In uno studio di 12 mesi, randomizzato, di fase II/III, multicentrico, internazionale, in doppio cieco, 298 pazienti sono stati trattati in 1 di 3 braccia di trattamento endovenoso: placebo, Abatacept alla dose standard titolata per il peso ( approssimativamente 10 mg/kg ), oppure Abatacept a 30 mg/kg per 3 mesi, seguito dalla dose standard titolata in base al peso ( Abatacept 30/10 ).

L'end point primario, il tempo alla risposta completa confermata, era una misura composita che ha richiesto il mantenimento del tasso di filtrazione glomerulare, proteinuria minima e sedimento urinario inattivo durante il periodo di trattamento di 52 settimane.

Non sono state rilevate differenze tra i bracci di trattamento nel tempo alla risposta completa confermata o nella proporzione di soggetti con risposta completa confermata in seguito a 52 settimane di trattamento.

Il trattamento con Abatacept è stato associato a maggiori miglioramenti rispetto al basale negli anticorpi anti-DNA a doppia elica e nei livelli di C3 e C4.

Tra i 122 pazienti con proteinuria nel range nefrosico, il trattamento con Abatacept ha provocato una riduzione approssimativamente del 20-30% maggiore nel rapporto urinario medio proteine-creatinina rispetto al placebo.

Abatacept è stato ben tollerato; i tassi di mortalità, di eventi avversi gravi e di infezioni gravi sono risultati simili tra i bracci di trattamento.
La gastroenterite e l’herpes zoster si sono verificati più frequentemente con Abatacept.

In conclusione, anche se l'endpoint primario non è stato raggiunto, Abatacept ha dimostrato attività biologica ed è stato ben tollerato nei pazienti con nefrite lupica attiva di classe III o IV. ( Xagena2014 )

Furie R et al, Arthritis & Rheumatology 2014; 66: 379-389

Reuma2014 Nefro2014 Farma2014


Indietro

Altri articoli

C'è una forte motivazione dietro l'interferenza con la co-stimolazione dei linfociti T nel trattamento della malattia correlata alle immunoglobuline G...


La malattia acuta da trapianto contro l'ospite ( AGVHD ) grave ( grado 3-4 ) è una delle principali cause...


In uno studio di fase III, L'inibitore orale di JAK Upadacitinib ( Rinvoq ) è risultato più efficace del modulatore...


Abatacept ( Orencia ) è risultato ben tollerato dai pazienti con sclerosi sistemica cutanea diffusa precoce in uno studio di...


La remissione nell'artrite reumatoide rappresenta un efficace controllo della malattia e una riduzione dei sintomi, che può aiutare i pazienti...


Upadacitinib ( Rinvoq ) è un inibitore selettivo della Janus chinasi ( JAK ) per via orale per il trattamento...


Sono stati studiati gli effetti di Abatacept ( Orencia ) sull'attività della malattia e sulle caratteristiche di biopsia muscolare dei...


Sono state studiate la farmacocinetica, l'efficacia e la sicurezza del trattamento con Abatacept sottocutaneo ( Orencia ) per 24 mesi...


I farmaci anti-TNF-alfa ( fattore di necrosi tumorale ) e i nuovi farmaci biologici, Ustekinumab [ Stelara ] e Abacept...